Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutto quello che c'è da sapere sul tempo della PROSSIMA SETTIMANA

La riscossa dell'anticiclone sull'Europa; ecco gli effetti sul nostro territorio italiano, ma non mancheranno anche degli episodi temporaleschi, soprattutto nelle zone interne alpine e prealpine.

In primo piano - 13 Luglio 2017, ore 10.25

Poche speranze di cambiamento sul tempo previsto nella prossima settimana; il continente europeo verrà infatti a trovarsi sotto l'influenza di una nuova figura di alta pressione che, neanche a dirlo, andrà a collocare il proprio asse in corrispondenza del bacino centrale del Mediterraneo, laddove prevediamo valori termici nuovamente in salita sino ad una situazione di caldo intenso. Dando uno sguardo al comportamento della circolazione sinottica a livello europeo, potremo osservare ancora una volta degli scarsi movimenti compiuti dalle figure di alta e di bassa pressione, un po' come un meccanismo che funziona a compartimenti stagni, ciascuna figura barica resterà ferma alle proprie posizioni di comando. Ritroveremo quindi una nuova depressione dall'oceano Atlantico alla Penisola Iberica, la cui strada verso il cuore d'Europa verrà tenuta chiusa dall'onda anticiclonica africana che guadagnerà terreno dal Mediterraneo ai settori centrali europei, senza mollare la presa nemmeno a lungo termine. 

COSA dovremo aspettarci sul nostro Paese?

Sicuramente un aumento graduale delle temperature da un valore minimo atteso lunedì 17 mattina ad uno massimo previsto sul finire della settimana (sabato 22, domenica 23 luglio). I valori termici ad 850hpa in salita inesorabile, al centro ed al sud varcheranno la soglia dei +20°C, con la possibilità di assistere ad una nuova ondata di caldo classificabile come intensa. Al suolo picchi di calura come sempre concentrati nelle zone interne, dove potremo riscontrare valori elevati su Valpadana, zone pianeggianti o collinari interne del centro e del sud (Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Puglia e Basilicata). Picchi di calura anche nelle due isole maggiori, soprattutto su Sicilia. 

Fronte instabilità: DOVE e QUANDO potranno esserci dei temporali? 

Nel corso della prossima settimana, nonostante il rinforzo dell'alta pressione, qualche temporale di tipo termoconvettivo, potrebbe fare la sua comparsa sui settori montuosi dell'Italia settentrionale, sconfinando occasionalmente nelle zone di pianura adiacenti. Ebbene su questi settori, tale tendenza alla formazione del classico "temporale pomeridiano", verrebbe preservata per gran parte della settimana, rendendo le condizioni atmosferiche inaffidabili soprattutto lungo la fascia alpina e prealpina. Qualche temporale è previsto anche sull'Appennino centrale e settentrionale, anche se in un contesto decisamente più sporadico. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.18: A14 Pescara-Bari

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Vasto Nord-Casalbordino (Km. 437,3) e Vasto Sud (Km. 454,6) i..…

h 10.17: A56 Tangenziale Di Napoli

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Camaldoli (Km. 14,7) e Capodimon..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum