Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutti i dettagli sul passaggio temporalesco tra giovedì 8 e venerdì 9 agosto

Temporali forse anche violenti al nord-ovest, poi sfrangiamento del sistema temporalesco in sede mediterranea, con formazione di una goccia fredda in movimento verso il basso Tirreno e fenomeni temporaleschi a macchia di leopardo dapprima al centro, poi al sud.

In primo piano - 5 Agosto 2013, ore 11.42

Non sarà un passaggio temporalesco facile quello atteso tra giovedì 8 e venerdì 9 agosto sull'Italia. I modelli non riescono ad inquadrarlo bene, perchè la saccatura che sosterrà il fronte freddo non sembra destinata ad avere la forza di evolvere con linearità verso levante.

In questo modo i temporali più intensi potrebbero concentrarsi sul nord-ovest, (Piemonte, Liguria, ovest e centro della Lombardia) senza riuscire a sfondare con decisione sul nord-est, dove peraltro continuerebbero ad insistere picchi termici particolarmente elevati, specie in Romagna.



L'evoluzione più probabile è che il fronte si spezzi: la parte più settentrionale tenderebbe a sfilare sul Trentino Alto Adige, quella più meridionale convergerebbe nella goccia fredda in quota che si isolerà sul Tirreno centrale, dando vita ad attività temporalesca a carattere sparso, decisamente irregolare, probabile soprattutto sulle zone interne sia sarde che dell'Italia centrale.

Se andassero davvero così le cose il nord-est sperimenterebbe solo pochi fenomeni e lì il ricambio d'aria risulterebbe complessivamente modesto, mentre il nord-ovest seguiterebbe a ricevere ancora qualche fenomeno anche nella notte su venerdì, trovandosi sormontato da aria ancora fresca.

I fenomeni venerdì risulterebbero comunque in fuga verso sud, diretti verso il basso Tirreno, dove entro sabato riuscirebbero a farsi apprezzare su Sicila, Calabria e forse anche su zone interne lucane e campane.

Il movimento della goccia fredda verso sud avrà comunque il merito di spezzare l'assedio del caldo africano, giacchè si trascinerà dietro masse d'aria decisamente meno roventi, favorendo un'implosione dell'anticiclone africano, sostituito da un promontiorio anticiclonico di matrice azzorriana, decisamente più accettabile.

Tra sabato e domenica infatti, ad eccezione dell'estremo sud, il sole tornerà ovunque e farà di nuovo caldo ma non più eccezionale.

Intanto per la settimana di Ferragosto altri vortici depressionari in discesa verso sud potrebbero tornare a minare la tranquillità estiva sul Mediterraneo. Seguite tutti gli articoli e gli aggiornamenti.

Le carte sono a cura del Consorzio Lamma.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum