Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutte le piogge attese nella giornata di MERCOLEDI

Si attende una giornata di forte maltempo su diverse regioni italiane. Le piogge più abbondanti su nord-ovest e Prealpi, anche temporali su Liguria e lungo le regioni tirreniche. Dalla sera calano le quote neve a partire dalle Alpi occidentali.

In primo piano - 26 Novembre 2012, ore 12.30

 Questa ci prende in pieno: la perturbazione che già sta sfilando sull'ovest del Continente e che è ormai prossima a speronare l'Italia, subirà un'ulteriore fase di sviluppo proprio all'ingresso sui nostri mari di ponente. La giornata di mercoledì vedrà infatti fronteggiarsi a stretto giro di posta un consistente apporto di aria subtropicale marittima continentalizzata via nord Africa (quindi molto mite e potenzialmente instabile) e un altrettanto vigoroso blocco di aria polare marittima in arrivo dal nord Atlantico (quindi fredda e di notevole spessore troposferico).

Da questo scontro nascerà una ciclogenesi, ovvero andrà sviluppandosi proprio sui nostri mari di ponente un profondo centro di bassa pressione. Il vortice sarà corazzato al livello del mare da due minimi, il più profondo dei quali, raggiungerà i 988hPa sul mar Ligure, ma non è tutto: se la prima parte della giornata vedrà quale protagonista la massa mite portata dai forti venti meridionali, il pomeriggio e soprattutto al sera porteranno aria decisamente più fredda a partire dal nord-ovest.

La situazione descritta non può che rappresentare per l'Italia condizioni di forte maltempo. Le precipitazioni più abbondanti attese nella giornata di mercoledì interesseranno in particolare Liguria, Piemonte, Valle d'Aosta, alta Lombardia, alto Veneto, Trentino e Friuli Venezia Giulia per il nord, bassa Toscana, Lazio e Campania per centro e il sud. Aggiungiamo la possibilità di temporali, quindi con l'ulteriore incognita di fenomeni particolarmente intensi su fasce di territorio molto ristrette, su Liguria, lungo tutto il versante tirrenico fino alla Campania, Calabria ionicaSalento.

Piogge ugualmente diffuse ma con cumulate minori sul resto del nord, nelle zone interne del centro, del sud e sulla Sardegna. Frequenti pause asciutte invece interesseranno Emilia, Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, nord Puglia, Basilicata, Calabria tirrenica, Sicilia ed est Sardegna.

Come dicevamo, le quote neve rimarranno ancora piuttosto elevate nella prima parte della giornata, tanto da collocarsi intorno a 1800-2000 metri lungo le Alpi, dove però in serata caleranno rapidamente a partire da alto Piemonte e Valle d'Aosta. Limite ancora sopra i 2000 metri sull'Appennino centro-settentrionale, oltre i 2400 su quello meridionale. Qui il dettaglio di tutte le quote neve della settimana http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Tutte-le-quote-NEVE-sino-a-venerdi-30-novembre/39581/.

L'elevato gradiente causato dal vortice darà vita a venti forti a rotazione ciclonica con perno tra il golfo Ligure e l'alto Tirreno. Sono attese burrasche su tutti i nostri mari. in particolare sul mar di Sardegna,Tirreno centrale, Ionio e basso Adriatico, con venti fino a forza 8 e onde alte fino a 5-6 metri.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum