Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutte le mosse del maltempo... ahinoi, di Ferragosto!

Week-end di Ferragosto in gran parte compromesso al centro-nord, ma entrando tra le pieghe della previsione, si scoprono aree e momenti un pò più favorevoli. Il sud quasi non se ne accorgerà.

In primo piano - 12 Agosto 2010, ore 09.05

La dinamicità dei fenomeni atmosferici ci impone di non immobilizzare una previsione intorno ad una carta, ma con questo schema tratto dalle nostre WRF, cerchiamo di suddividere quanto meno le fasi principali: questa è centrata nel cuore di venerdì 13.

Maltempo alle porte, come ampiamente previsto; anzi la soglia delle Alpi è già stata oltrepassata nella serata di ieri sul Piemonte e, tra la notte e questo primo mattino, su alta Lombardia e nord del Triveneto. Ma siamo solo all'inizio di questo increscioso periodo di frattura della pacifica stabilità estiva.

Nel corso della mattina tenderanno ad esaurirsi i fenomeni di cui sopra; ma già nel pomeriggio e soprattutto in serata, si accenderanno nuovi insidiosi focolai temporaleschi, sia sul Piemonte che lungo i rilievi alpini e prealpini in genere. Non mancheranno sconfinamenti sulle pianure a nord del Po. Coinvolto anche l'Appennino centro-settentrionale; ma qui i fenomeni risulteranno più brevi e circoscritti.

Domani la struttura depressionaria comincerà ad estendere le sue spire sul centro-nord, ad iniziare dai settori più occidentali. Si tratterà di nubi e fenomeni piuttosto estesi, e nel contempo localmente insistenti, specie su certe zone orograficamente predisposte: versante tirrenico dell'Appennino, rilievi della Liguria di Levante, Prealpi lombardo-venete e fascia pedemontana in genere. 

Le piogge, i rovesci e locali temporali viaggeranno da sud-ovest verso nord-est, proponendosi già in mattinata tra l'alto Tirreno e la Liguria, per scavalcare in giornata l'Appennino e ritrovarsi in Valpadana nel pomeriggio. Nel frattempo una latente instabilità avrà già acceso focolai temporaleschi lungo le Prealpi e parte del settore alpini, quasi da "richiamo" per il primo impulso perturbato. 

Tra la tarda mattina e il pomeriggio verrà coinvolto anche il litorale adriatico settentrionale. Un pò più protetto il basso Piemonte, la Valle d'Aosta e il Ponente Ligure. 

Il terreno sarà quindi pronto per il secondo e, purtroppo, più potente impulso perturbato: si entra nella fase 2.

Questa carta è centrata più o meno nel primo pomeriggio, allorchè si potrà registrare già una prima attenuazione dei fenomeni sul nord-ovest, specie Val d'Aosta, ovest Piemonte e Ponente Ligure. Nel frattempo strutture temporalesche, piuttosto ben organizzate avranno già battuto, fin dal mattino, le aree dell'alto Tirreno, nord Appennino e zone interne adiacenti.

Piogge e rovesci temporaleschi inoltre, avranno già cominciato ad interessare la Lombardia e il nord-est in genere, soprattutto nelle aree pedemontane e lungo la fascia prealpina.

Il grosso della fase di maltempo si compirà poco dopo, nel pomeriggio ed in serata. Dapprima sulle regioni del medio-alto Tirreno, quindi sul nord-est. La concentrazione ed insistenza dei fenomeni in queste zone renderà piuttosto acuta la fase di maltempo.

A ridosso dei rilievi e nelle zone interne, anche di pianura, i fenomeni potranno risultare anche intensi, con manifestazioni localmente violente, in particolare nella fascia pedemontana del triveneto e del nord Appennino.

Prudenza per colpi di vento e locali grandinate, ma soprattutto per precipitazioni intense e persistenti, che potrebbero apportare allagamenti nelle zone di pianura e favorire situazioni di dissesto idrogeologico nei comparti vallivi e pedemontani.

Ferragosto si aprirà con una modesta e residua instabilità, segnale di un progressivo miglioramento. Considerati però i modelli attuali, almeno per il nord, pare che la guarigione sarà piuttosto lenta e altalenante.


Autore : Giuseppe Tito

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum