Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutte le MAPPE del MALTEMPO sino a martedì 13 novembre!

Dove pioverà di più tra giovedì e martedì? E quanto freddo arriverà?

In primo piano - 8 Novembre 2017, ore 11.23

Innanzitutto l'anomalia termica che vivremo la prossima settimana, quando a 1500m le temperature previste risulteranno inferiori alla media anche sino a 6°C, presentandosi dunque con caratteristiche invernali in quota, semi-invernali o tardo autunnali al suolo.

L'irruzione non dovrebbe risultare di lunga durata e non superare le 48-72 ore.
In ogni caso essa sarà accompagnata da venti forti e nevicate a bassa quota sul medio adriatico e su parte dell'Appennino meridionale.

Passiamo ora al fronte delle precipitazioni. Esse dipenderanno dalla formazione di due depressioni, la prima tra giovedì 9 e venerdì 10 a ridosso della Sardegna e poi in scivolamento verso il basso Tirreno, la seconda tra il medio ed il basso Adriatico tra lunedì 13 e martedì 14.
 
Vediamo ora nel dettaglio le mappe precipitative: qui a fianco i fenomeni previsti nella giornata di venerdì, quando sarà ancora in azione la depressione centrata sul basso Tirreno, che dispenserà fenomeni anche intensi tra Campania e Calabria, ma anche sulla Sicilia e il versante jonico, con una ritornante occlusa attesa sul medio Adriatico, che potrebbe dar luogo a precipitazioni moderate.

La fenomenologia tra sabato e domenica finirà sempre più per risultare confinata tra Sicilia orientale, Calabria jonica e Salento, con temporali anche di forte intensità di origine marittima.
Lunedì ecco invece inserirsi l'aria fredda di origine artica, riattivare la depressione con perno questa volta a ridosso delle regioni joniche sul Golfo di Taranto.

I venti forti che andranno scatenandosi sul territorio, soprattutto al centro e al sud, localizzeranno la fenomenologia sul medio Adriatico sino al Riminese, mentre resto del nord e regioni centrali tirreniche rimarranno nel complesso sottovento, anche se qualche fenomeno in realtà riuscirà a filtrare sul Tirreno e la Sardegna nord-orientale.

Il maltempo invece potrà facilmente coinvolgere per effetto stau la Calabria tirrenica, il Golfo di Policastro e il Cilento in Campania.

La neve farà la sua comparsa a quote basse sui rilievi romagnoli, marchigiani, abruzzesi e molisani oltre i 600m circa, ma con limite più basso a seconda dell'intensità dei rovesci.

Martedì 14 saranno ancora possibili fenomeni sul medio Adriatico e sul meridione, pur decisamente più attenuati ed intermittenti.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum