Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutta la NEVE in arrivo al CENTRO-SUD

Prima "spruzzata" a quote collinari tra Santo Stefano e sabato 27; nevicate più consistenti sono attese tra lunedì 29 e martedì 30, anche lungo i litorali del versante adriatico!

In primo piano - 24 Dicembre 2014, ore 10.19

Gli appassionati di freddo, neve e gelo dell'Italia centro-meridionale sono ormai in trepidante attesa. Si guarda alla giornata di Santo Stefano come il punto di svolta da una situazione davvero poco invernale.

Le prime spruzzate di neve a quote collinari in Appennino si avranno proprio nella serata della giornata festiva, ma soprattutto tra la notte e la prima mattinata di sabato 27.

La neve comparirà sull'Appennino marchigiano e abruzzese sopra i 400-500 metri, solo localmente a quote più basse in caso di rovesci intensi.

Più a sud, tra il Molise e la Lucania, i bianchi fiocchi si faranno vedere sui 600-700 metri, 800-1000 metri sulla Calabria ed occasionalmente sul nord della Sicilia, il tutto accompagnato da venti forti settentrionali e un generale calo delle temperature.

Come anticipato poco sopra, le "nevicatine" di Santo Stefano saranno solo un antipasto di ciò che potrebbe avvenire all'inizio della settimana prossima.

Dopo una temporanea fase di riscaldamento che avremo domenica 28, lunedì 29 dicembre le correnti diverranno più gelide e si orienteranno nuovamente tra nord e nord-est.

Sui litorali della Romagna e delle Marche la neve potrebbe cadere fino a livello del mare. 200-300 metri la quota neve in Abruzzo, 300-400 metri sul Molise e la Puglia Garganica, 600-700 metri su Calabria e nord Sicilia.

 

Martedì 30, ulteriore giro di vite dell'aria fredda, che entrerà su tutto il centro-sud con maggiore decisione.

Ecco la neve che potrebbe farsi vedere dalle coste della Romagna fino al Molise! Nelle zone interne e collinari gli accumuli potrebbero essere anche consistenti.

Sulla Puglia la neve cadrà oltre i 300 metri, ma con possibilità di fiocchi anche più in basso in caso di rovesci intensi.

Sulla Calabria e sul nord della Sicilia si imbiancheranno probabilmente i rilievi sopra i 300-500 metri, anche qui con la possibilità di avere fiocchi a quote più basse in caso di rovesci intensi.

Insomma, l'inverno sembra voglia mostrarci il volto più crudo nei prossimi giorni. Continuate a seguire tutti i nostri aggiornamenti.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum