Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Troppo facile sparare sul progresso

Quando l'informazione si allontana dalla verità.

In primo piano - 9 Giugno 2007, ore 09.30

Beppe Grillo. Vi svelerò un segreto. Fu la mia fortuna alla scuola media: quando ero bambino non ero proprio quello che si definisce uno studente modello ma imitavo l'attore genovese alla perfezione davanti ai compagni e ai professori e la mia interpretazione, che comprendeva anche quella di molti altri personaggi famosi di allora come il compianto Enzo Tortora, mi favorì anche agli esami. In altre parole mi ero fatto il nome e mi alzarono il voto oltre i miei meriti. Grillo il nome se l'è fatto da tempo e adesso ciò che dice sull'ambiente sembra la verità assoluta: cità avvelenate, leucemie, andiamo tutti in bicicletta, bruciamo i SUV. Si fa demagogia facile che attecchisce bene. Il progresso diventa sinonimo di asfalto, di gasolio, di grattacieli, di pesticidi, di aumento demografico incontrollato. Si fa un gran calderone e si dimentica cosa sia veramente il progresso. Pensate solo ad Internet, dove finalmente abbiamo la possibilità di dare libero sfogo al nostro pensiero. Città avvelenate si dice? Qui Grillo non ci dice proprio tutta la verità, perchè negli anni 70 nelle grandi città del nord Italia non si respirava, lo zolfo impregnava l'aria e favoriva il ristagno delle nebbie, oggi la qualità dell'aria è notevolmente migliorata, lo dicono dati ufficiali, ma si continua ad affermare il contrario; intendiamoci non dico però che questa sia la qualità dell'aria ideale, anche perchè ad appestarla non ci sono solo gli scarichi industriali o i riscaldamenti, ma ci abbiamo aggiunto di nostro persino la cocaina; proprio per questo pare ancora vera utopia sostituire l'auto con la bicicletta e scorazzare tranquillamente per le vie del centro storico. Sarebbe certamente un discorso valido se bandissero le auto dalle città ma questo francamente credo sia impossibile. Il pendolarismo ha poi provocato problemi ancora più gravi dell'inquinamento: c'è prima di tutto un discorso legato ai trasporti. Provate a prendere le ferrovie nord per recarvi al lavoro ogni giorno per anni e poi vi accorgerete...Chi non ce la fa, vuoi perchè è viziato, vuoi perchè si può permettere di andare a lavorare in auto, o è stufo di stare compresso come una sardina su un treno maleodorante e abita a 30km dal lavoro prende l'auto. E come condannarlo? E lì ecco che scatta lo stress da coda: 90 minuti quando va bene per percorrere in coda 30 km, sono cose che fanno male non solo al sistema nervoso ma anche a chi soffre di emorroidi, a chi ha problemi di circolazione, di prostata e fanno male soprattutto al sistema nervoso. Come affronterai una giornata di lavoro dopo esserti distrutto in macchina per un'ora e mezza? Immaginate tutte quelle auto in coda per ore: un inquinamento impressionante. Strade ed autostrade sono insufficienti e, su questo ha ragione Grillo, continuano ad essere vendute auto SUV ma anche berline, auto enormi, grosse, ingombranti, che magari ospitano una sola persona, il ricco uomo d'affari, che se la può permettere. Siamo troppi si dice. Non è vero a livello globale: infatti tutti insieme occuperemmo neanche un ventesimo del territorio degli States, ma è vero a livello locale, la Lombardia scoppia e continua ad arrivare gente, cosa volete che serva una quarta corsia in autostada o costruire la BREBEMI, serverebbe almeno una tangenziale a sei corsie. La Lombardia è una tra le regioni più densamente popolata d'Europa e sta per scoppiare, questa è la vera emergenza. Cosa si dovrebbe fare allora? Potenziare con un progetto senza precedenti il trasporto pubblico in superficie e sotterraneo, aumentare i pullman autostradali, potenziare e migliorare il servizio su ferrovia, fare sconti ai caselli per chi porta con sè in auto almeno 3 persone che si recano al lavoro. Belle parole direte: ma qui ci vogliono soldi. Li abbiamo i soldi? No, perchè? E qui potremmo parlare per ore. Lo sperpero dei soldi pubblici ce lo mostra "striscia la notizia" ogni giorno: opere costruite, mai finite ed abbandonate a se stesse, oppure inaugurate e poi congelate, soldi che spariscono improvvisamente nel nulla, auto blu, convegni, cene, ricevimenti inutili, ora anche il gelato a Montecitorio, perchè poverini fare due passi sino al bar all'angolo è troppo, per non parlare della burocrazia, della tassazione ormai fuori controllo. E nel 2007 ci sono ancora pensionati che fanno la fila per il pane nei centri di assistenza perchè non arrivano a fine mese con la loro pensione da fame, e intanto hanno fatto anche il primo passo per toglierci il TFR, eppure pare che i conti dell'Inps sia in pareggio, stando almeno alle parole di Capezzone, ma questo è un altro discorso. Sull'ambiente invece è in atto una vera e propria caccia all'uomo: va tutto alla malora. Ci ha cascato persino Emilio Fede che ad ogni TG, facendo un grande favore agli ambientalisti, parla di clima malato, impazzito, tira fuori record due giorni su tre; non si accorge così, o forse si, di fare il gioco dei catastrofisti: la sua ignoranza in materia è clamorosa e si lascia andare a tutta una serie di considerazioni gratuite e banali, sostenute anche dal solito professore toscano, chiamato puntualmente a drammatizzare la situazione. Per fortuna c'è Internet...almeno ci è rimasto questo.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.13: Roma Via di Torrenova

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via di Tor Bella Monaca e Via Pr..…

h 09.11: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

coda

Code causa mancato assorbimento viabilità ordinaria a Svincolo Paullo: SS415 Paullese-SS10 Padana..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum