Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tra venerdì e sabato si rinnoveranno condizioni di instabilità a partire dal nord

Una nuova flessione del geopotenziale introdurrà un fronte temporalesco che tra sabato 11 e domenica 12 investirà soprattutto i settori adriatici dell'Italia settentrionale e centrale. Previste alcune fasi di maltempo sulle regioni affacciate al mar Adriatico.

In primo piano - 8 Maggio 2013, ore 11.15

In queste ore un promontorio mobile di alta pressione sta condizionando lo stato del tempo su diversi settori del Paese portandovi un miglioramento del tempo associato ad un aumento delle temperature sia al suolo che in quota. L'area di alta pressione rappresenta in realtà il margine più settentrionale di una effimera "bolla" di aria calda che dal nord Africa tenta di estendere (senza riuscire) la sua influenza pianta stabile sul nostro Paese.

Dal vicino oceano nord Atlantico le correnti instabili e perturbate premono verso sud-est. La spinta offerta dall'anticiclone delle Azzorre sul medio Atlantico, favorirà da un lato la rapida evoluzione a levante di un sistema temporalesco che entro venerdì 10 e sabato 11 investirà la regioni del nord, dall'altro favorirà una parziale protezione delle regioni nord-occidentali da parte dei fenomeni più organizzati. Al termine di questo passaggio perturbato avverrà un calo delle temperature sia al nord che sul centro Italia.

Sotto questo punto di vista si profila una seconda metà della settimana che sarà contraddistinta da almeno due passaggi instabili:

- il primo è quello affrontato in questo articolo, previsto tra venerdì 10 e sabato 11 su una buona fetta del nord e poi lungo le regioni del medio ed alto Adriatico.

- Il secondo è previsto tra domenica 12 e lunedì 13, essenzialmente circoscritto alle regioni nord-orientali, in fuga verso sud nei settori del medio ed alto Adriatico.

Occorre infine sottolineare come questa fase instabile che favorirà i settori orientali italiani, avrà in realtà vita breve. Con l'arrivo della prossima settimana una importante circolazione di bassa pressione potrebbe infatti coinvolgere a pieno titolo anche i settori occidentali italiani, avviando una nuova fase di maltempo.

Quali saranno le aree del Paese che tra venerdì 10 e sabato 11 assisteranno ai fenomeni più organizzati?

L'arrivo dell'impulso perturbato potrebbe provocare una veloce sventagliata di precipitazioni anche sui settori nord-occidentali, con particolare riferimento al Piemonte (area del cuneese) ed alla Liguria centrale ed orientale nella mattinata di venerdì 10. Il pomeriggio sarà invece contraddistinto dall'innesco di diverse situazioni temporalesche che prediligeranno l'est della Lombardia, il Veneto ed il Friuli. Entro la serata di venerdì queste precipitazioni seppur attenuate si muoveranno verso sud in direzione dell'Emilia Romagna e dell'alto Adriatico.

La giornata di sabato 11 sarà ancora dominata da condizioni di instabilità latente, prevalentemente concentrata sui settori emiliani addossati all'Appennino e sul medio versante Adriatico. (bassa Emilia - Marche)

Seguite gli aggiornamenti.

Approfondimento sull'intensa fase perturbata prevista attorno metà mese: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Peggioramento-di-meta-mese-botta-d-acqua-notevole-/41469/ di Alessio Grosso.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.31: A1 Firenze-Roma

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Firenze Sud (Km. 300,9) in uscita in direzione da Bologna dalle 07:..…

h 07.30: A10 Genova-Ventimiglia

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Genova Pegli (Km. 6) e Allacciam..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum