Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tra mercoledì e giovedì l'autunno tenta la carta vincente al nord

Si prevedono precipitazioni soprattutto su parte della Lombardia, Levante ligure, Triveneto, alta Toscana, Lazio e Campania. Tra domenica 23 e lunedì 24 si apre forse un peggioramento più importante.

In primo piano - 16 Ottobre 2011, ore 09.26

 L'autunno continua a non convincere sull'Italia. E non sono certo gli episodi occasionali come i temporali di sabato all'estremo sud o le piogge sparse previste tra mercoledì 19 e giovedì 20 su parte del centro-nord a farci cambiare impressione. D'altro canto anche l'analisi di varie componenti climatico-circolatorie a livello generale ci conferma che la banda anticiclonica subtropicale sbilanciata verso le medie latitudini impedisce l'inserimento franco delle perturbazioni autunnali sul nostro Paese. In questo caso però la panoramica a lungo termine sembra effettivamente metterci di fronte ad una svolta di un certo peso.

Primo passo: tra mercoledì e giovedì una coraggiosa perturbazione cercherà di forzare il muro anticiclonico ma i risultati saranno complessivamente abbastanza modesti. La fenomenologia, stante la traiettoria d'incidenza delle correnti portanti, interesserà mercoledì  essenzialmente alta Lombardia, Triveneto, centro-est Liguria e alta Toscana. Attenzione lungo el rispettive coste, dove potrebbero svilupparsi quei velenosi temporali a innesco marittimo.

Giovedì la scodata del corpo nuvoloso, unitamente all'azione esaltante da parte dell'Appennino, farà in modo di aspergere con alcuni rovesci anche Lazio e Campania, dove non si esclude anche qualche spunto temporalesco di innesco marittimo. Sulle altre regioni nessun fenomeno di rilievo, con diversi settori che potranno rimanere all'asciutto, come ad esempio il basso Piemonte, la Romagna e le regioni adriatiche, nonchè la Sardegna.

A seguire alta pressione ancora in fase di espansione, poi la frenata con un nuovo tentativo da parte di una seconda perturbazione, probabilmente quella decisiva, attesa comunque non prima di domenica 23-lunedì 24. 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum