Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tra DOMENICA e MARTEDI moderato MALTEMPO sulla Penisola: quali le regioni più colpite?

Un flusso di correnti da sud-ovest impegnerà l'Italia fino alla metà della settimana prossima. Ecco le regioni che rischieranno i fenomeni più intensi.

In primo piano - 14 Novembre 2014, ore 09.35

L'estenuante situazione di blocco che ha portato precipitazioni insistenti soprattutto al nord nei giorni scorsi (oltre ad inevitabili problemi), per fortuna non sussiste più. Il fronte atteso tra sabato e domenica sull'Italia sarà intenso, ma veloce, stante il movimento abbastanza rapido della struttura verso levante.

La caratteristica del tempo che avremo in Italia tra domenica e martedì sarà proprio la velocità dei corpi nuvolosi, in un contesto di instabilità. In quota prevarranno correnti mediamente occidentali, mentre al suolo i venti di Scirocco verranno sostituiti dal Libeccio, che spirerà anche in maniera sostenuta specie sul Tirreno. Caleranno in parte le temperature al nord e anche la quota neve sulle Alpi.

La prima cartina inquadra la situazione attesa in Italia nel pomeriggio-sera della giornata di domenica 16 novembre ( al mattino ci sarà una relativa pausa). Piogge e rovesci si faranno sentire sulla Liguria centro-orientale, la Toscana, l'Umbria occidentale, il Lazio, la Sardegna occidentale e il nord-est, ovvero le zone sopravvento al flusso di Libeccio. Si tratterà di rovesci e temporali alternati a qualche pausa asciutta.

Qualche rovescio arriverà anche sulla Campania, mentre altrove il tempo resterà asciutto. La quota neve sulle Alpi calerà fino a 1400-1500 metri.

Lunedì 17 novembre la situazione non cambierà di molto. Avremo precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale nelle zone sopra menzionate, con inclusione anche della Campania e la Sicilia occidentale.

Al momento ci appaiono più scarsi i fenomeni a nord del Po (ma sarà il caso di ritornare sull'argomento), mentre in Adriatico e al meridione potrebbe non piovere affatto stante una situazione di sottovento. 

Attenzione anche allo stato del mare, previsto molto mosso o localmente agitato specie sui settori di Ponente e sulla Sardegna. 

 

Più ovest che sud-ovest (in fatto di correnti) nella giornata di martedì 18 novembre. Il nord Italia dovrebbe essere libero da fenomeni, a parte l'estremo levante della Liguria e il Friuli.

Rovesci saranno ancora possibili lungo il Tirreno, dalla Toscana alla Calabria occidentale. Qualche acquazzone sforerà anche sul Gargano e in Sicilia, specie la parte occidentale dell'Isola.

Per il resto il tempo dovrebbe mantenersi nel complesso asciutto anche se ventoso, ma complessivamente non freddo.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.31: A25 Torano-Pescara

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra Pescina (Km. 110,4) e Sulmona-Pratola Peligna (Km. 136,8) in en..…

h 13.28: A24 Roma-Teramo

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Assergi (Km. 116,7) e Colledara-San Gabriele (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum