Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tra creste e cavi d'onda, così si muoveranno pioggia e sole sul nostro Continente

Circolazione sempre più meridiana anche per la prossima settimana. Un viaggio sulle montagne russe delle correnti atmosferiche.

In primo piano - 28 Aprile 2004, ore 11.05

Prima di iniziare, facciamo una passo più ad ovest, sul continente americano perché da lì spesso partono le ondulazioni delle correnti che vanno poi a colpire alcune zone europee, Italia compresa. Nei prossimi giorni ci sarà una poderosa rimonta anticiclonica sulle Grandi Praterie e contemporaneamente una discesa di aria fresca ed instabile dal Canada verso le coste nord-orientali, dove arriveranno piogge e temporali. Il richiamo di aria più calda sull'Atlantico occidentale, gonfierà l'anticiclone delle Azzorre in pieno Oceano che, a più riprese, si spingerà fin sull'Islanda e le coste meridionali della Groenlandia. Come molti sanno, queste spallate dell'alta pressione così a nord, senza un'adeguata protezione alle medie latitudini, non fanno altro che favorire una discesa di blocchi di aria artica sull'Europa occidentale, più o meno ad ovest, scavando profonde depressioni sul Golfo di Biscaglia e sulla Penisola Iberica. Situazioni molto favorevoli al maltempo nei prossimi giorni su Isole Britanniche, Francia, Spagna e Portogallo, in trasferimento con tempi e modalità diverse anche all'Italia. Già perché questo non è altro che il cavo dell'onda cui inevitabilmente corrisponde una cresta anticiclonica, che si andrà rinforzando sempre più verso est, tra Balcani ed Europa orientale. Bizzarro il tempo così meridiano, ma tipicamente primaverile. Nella prima decade di maggio, mentre ad ovest del Continente si utilizzeranno molto ombrelli e abiti più pesanti, su Paesi come Grecia, Bulgaria, Romania, Russia, Turchia, sembrerà quasi estate, con temperature in aumento e cielo in prevalenza sereno. A Madrid ad esempio spesso si dovrà girare con l'impermeabile mentre a Mosca si potrà uscire di casa anche in maglietta, specie nelle ore più calde! L'Italia rimarrà, come spesso accade per questo tipo di situazioni, terreno di battaglia tra il cavo d'onda spagnolo e la cresta balcanica. Questo vuol dire che nei prossimi giorni avremo grande variabilità, con occasioni per le piogge ma anche per il sole e i momenti più asciutti. Più primaverile di così...

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum