Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Torna ancora la NINA? Altra doccia fredda per l'I.P.C.C.

Dopo la battua d'arresto del GW il 2009 vuole regalarci altre novità.

In primo piano - 8 Novembre 2008, ore 08.38

E' finita da mesi la fase di NINA, eppure le temperature del globo sono rimaste stabili. Molti si aspettavano una ripresa in grande stile del GW, cosa che puntualmente non è avvenuta. Si starà sicuramente mangiando le mani chi credeva in questa netta ripresa della folle corsa delle temperature mondiali, sopratutto alla luce degli odierni aggiornamenti. Ebbene, come da titolo, sembra che la NINA nel 2009 tornerà a farci compagnia. Dopo la fase strong dell'inverno passato, abbiamo vissuto una fase denominata "NINO LIKE", ovvero in condizioni di NINO nelle zone 1.2 e 3. E' così denominata, perche spesso queste condizioni sono il preludio ad una fase di El NINO. Qualcuno aveva perfino "profetizzato" che avremmo avuto una fase di EL NINO record, mai registrata finora, invece da qualche giorno a questa parte le temperature delle acque superficiali nelle suddette zone è tornata a scendere in maniera sensibile. Noi da parte nostra non siamo molto sorpresi, anzi ne parlammo già a suo tempo in un altro articolo. Ma le novità non finiscono qui: Era stato previsto, che per il 2008 le temperature del globo sarebbero scese, e ciò sta avvenendo, ma ben oltre le più rosee previsioni. Le temperature in generale sono rimaste stabili rispetto all'ultimo trimestre, ma quello che più ci sorprende è il forte calo delle temperature a 500 hpa nel nostro emisfero. Detto in parole povere il NOAA e gli altri centri meteorologici mondiali, stano registrando a quelle quote e su aree molto vaste, temperature paragonabili a periodi in cui non c'era il GW. Anche con le temperature al suolo il pianeta non se la passa male, meglio del 2007 sopratutto nelle nostre zone polari. Abbiamo visto di recente che, nonostante la pessima "eredità" lasciata dal 2007, la quantità di ghiaccio al polo nord sta crescendo in maniera molto repentina. E pensare che c'è un gruppo di scienziati, i quali sostengono che dal 2007 al 2008 la temperatura del polo nord è aumentata di oltre 10 gradi, mentre quanto si evince dalle rilevazioni satellitari, abbiamo un anomalia termica al polo nord che viaggia nell'ordine dei + 2.0 rispetto al 2007 col suo + 3.2 (le anomalie sono in riferimento a medie in cui non c'è GW). Rprendendo il filo del discorso, la possibile fase di NINA in arrivo del 2009, correlata ad un prolungato minimo solare, fa ben credere che le temperature del globo potrebbero scendere ancor di più. La domanda che si pone è sempre la stessa: Come mai le temperature del globo dagli anni 2000 a questa parte stanno calando, nonostante la CO2 continua ad aumentare in maniera proporzionale? Probabilmente anche il comune cittadino e non solo lo scienziato, comincia a rendersi conto che qualcosa non và in questa teoria del GW di natura antropica e che i conti non tornano, e che forse non siamo all'altezza di questa lotta "impari" contro la natura. Insomma una vera doccia "fredda" per l'IPCC.

Autore : Antonio Federici

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum