Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Toccata e fuga dell'alta pressione, poi un nuovo cambiamento del tempo

Una figura di alta pressione centrata sui bacini occidentali europei, interessa in queste ore anche il bacino centrale del Mediterraneo, laddove ritroviamo condizioni atmosferiche soleggiate.Tale anticiclone avrà una durata limitata poiché una nuova depressione è prevista entrare in scena sui mari meridionali italiani da lunedì 13 marzo in avanti. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 9 Marzo 2017, ore 20.00

Come è stato ampiamente previsto negli scorsi aggiornamenti, una figura di alta pressione contenente al suo interno masse d'aria piuttosto miti, interessa in queste ore il bacino occidentale del Mediterraneo ed i paesi dell'Europa centrale ed occidentale, laddove ritroviamo condizioni atmosferiche alquanto stabili. Aria più fredda interessa invece i settori orientali del nostro continente ed avrà nei prossimi giorni la forza di espandere la propria influenza anche al Mediterraneo, arrivando in primis ad interessare le regioni del Mezzogiorno (sabato 11). 

Tale manovra anticiperà l'ingresso di una nuova figura di bassa pressione sul bacino centrale del Mediterraneo prevista da lunedì 13 marzo in avanti. Secondo quelle che erano le linee di tendenza calcolate inizialmente dai modelli, tale figura di bassa pressione avrebbe dovuto avere le carte in regola per apportare un cambiamento significativo del tempo anche sulle regioni dell'Italia settentrionale, mentre a conti fatti, una sua veloce progressione in "cut-off" (minimo chiuso di bassa pressione) finirà per isolare un corpo nuvoloso i cui effetti andranno a concentrarsi principalmente sulle regioni del centro e del sud. Le precipitazioni si concentreranno tuttavia alle due isole maggiori .(lunedì 13 - giovedì 16)

Volgendo lo sguardo alla metà del mese, l'alta pressione oceanica potrebbe infine allungare un vero e proprio braccio verso i settori della Mitteleurope, agevolando in tal modo la discesa di una massa d'aria fredda alle latitudini meridionali del nostro continente ed in parte sul Mediterraneo. Le condizioni atmosferiche generali previste in ambito italiano, tenderebbero quindi ad essere INSTABILI sin verso il termine della seconda decade marzolina, con effetto che in termini di PIOGGIA, si farebbero sentire ancora una volta in modo più deciso sul Mezzogiorno. Valori termici in generale ribasso, in linea con la media stagionale del periodo. 

Seguite I prossimi aggiornamenti su METEOLIVE.IT 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum