Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Terza decade marzolina: la mitezza vincerà 1 a 0 sull'aria fredda artica?

In merito al quadro previsionale odierno, per quanto concerne l'evoluzione del tempo atmosferico attesa sul nostro Paese nella terza decade di marzo, emergono delle importanti novità. Vediamole nel dettaglio.

In primo piano - 16 Marzo 2016, ore 18.30

Ci eravamo lasciati discutendo sugli aggiornamenti relativi alla giornata di ieri, martedì 15 marzo, sotto una previsone di INSTABILITA' ARTICA che avrebbe dovuto coinvolgere il nostro Paese ed il continente europeo, nell'ultima parte di marzo, riferendoci pertanto alla terza decade. L'azione artica portata dalla presenza di una vasta circolazione di bassa pressione alle latitudini settentrionali del nostro continente, sembra trovare conferma anche dagli aggiornamenti attuali, tuttavia in ambito mediterraneo, le cose potrebbero anche andare diversamente rispetto quanto preventivato.

In buona sostanza di cosa stiamo parlando?

Parliamo di una circolazione ciclonica arenata alle basse latitudini d'Europa, al punto da arrivare a coinvolgere persino la parte più settentrionale del continente nord-africano. Il Marocco e l'Algeria ne sarebbero direttamente coinvolte, mentre spostando il nostro sguardo verso la Tunisia, la Libia e l'Egitto, si concretizzebbero gli effetti della risalita d'aria molto più calda sul lato ascendente della sopraccitata circolazione di bassa pressione.

Gli effetti della dinamica che vi stiamo descrivendo, sarebbero senz'ombra di dubbio agevolati dal periodo stagionale ormai avanzato (primavera meteorologica ed astronomica). Ad ogni modo, l'aria calda di estrazione subtropicale africana, potrebbe risalire sin verso le latitudini mediterranee, svolgendo un ruolo chiave sull'andamento della circolazione atmosferica in ambito italiano.

Qui entrerebbe in scena l'aria sensibilmente più fredda di natura ARTICA che, agganciando la depressione afro-mediterranea ormai arenata ad ovest dello stivale, determinerebbe un brusco rinforzo dei venti sciroccali sul nostro Paese. Tale evento dovrebbe manifestarsi nel periodo compreso tra lunedì 21 e mercoledì 23 marzo. I settori centrali e soprattutto quelli meridionali dello stivale, sperimenterebbero un rialzo brusco della temperatura sino a valori "quasi" estivi. Il successivo avanzamento della figura di bassa pressione verso oriente, determinerebbe poi una veloce estensione del maltempo che dalle regioni del nord si porterebbe sino ai settori centrali e meridionali. Le temperature rientrerebbero velocemente nella norma stagionale.

Gli ultimi giorni di marzo presenterebbero infine una circolazione atmosferica instabile ed incerta ma caratterizzata da un quadro termico ancora in linea col periodo stagionale. La previsone rimane da confermare ma attualmente trova riscontro da ambo i centri di calcolo europeo ed americano. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.27: A10 Genova-Ventimiglia

blocco

Impianto di distribuzione carburante chiuso a A. di servizio Castellaro Nord (Km. 123,1) in direz..…

h 22.25: A13 Bologna-Padova

blocco

Impianto di distribuzione carburante chiuso causa guasto impianto a A. di servizio San Pelagio (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum