Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Terribile situazione sulla Penisola Iberica

La Spagna spazzata dall'Oceano

In primo piano - 6 Novembre 2000, ore 10.32

Buon giorno, si fa per dire, da un'Iberia spazzata dall'oceano Ecco che per l'ennesima volta quest'autunno mezza penisola Iberica è in allerta... ( e l'altra mezza continua a guardare la pioggia, in Andalusia si contano dieci mesi di siccità...) Oramai è finito l'autunno dei temporali e nubifragi locali, adesso sono arrivati attivissimi fronti freddi atlantici e le deppressioni a questi collegate. Non si sa se sia il cambiamento climatico ma è vero che sin dall'inizio della decade, depressioni come la presente che un tempo erano eccezionali cominciano ad appartenere alla "regola statistica" di ogni autunno. Ma passiamo alla realtà: weekeend di nubi e piogge su Barcellona, questa mattina dopo una notte di paura con raffiche di vento da WNW ogni volta più forti e permanenti e una pioggia "orizzontale" sulle finestre e balconi, la città si risvegliava con un caos di foglie cadute, cartelloni, spazzatura portata dal vento capricciosamente e persone che vanno a lavoro con ombrelli inutili... -tale è la forza del vento!-. Il fronte freddo sta proprio attraversando queste prime ore del mattino l'estremo est della penisola (verso l'Italia) lasciando un panorama sinceramente disastroso. Tutti i voli con gli aeroporti del nord sono chiusi, centinaie le persone che sono rimaste questa notte negli aeroporti di Barcellona e Madrid fermate in attesa di un miglioramento delle condizioni a Vigo, La Coruna, Oviedo, Santander, Bilbao o San Sebastian.. autostrade chiuse, primi problemi della stagione con la neve dopo il crollo della temperatura in rapporto all'arrivo d'aria fredda POST-FRONTALE, esondazioni e intensissime mareggiate nei porti e "rías" del mare cantabrico e le Galizie, tre marinai dispersi portati dalle onde di un oceano impazzito che sta proprio cominciando a portarsi via lungomari, dighe di difesa e le spiagge di quel mare chiamato proprio "bravo" dai cantabri ed i baschi. (certamente amici italiani quello è un mare vero e proprio che per nulla ha da paragonare con questo nostro mediterraneo) In una linea d'aria fra Lisbona e Alicante tutta la Penisola è in allerta. Il peggio -dicono- sta per arrivare: raffiche di vento superiori ai 120 km orari in tutto il litorale nordoccidentale, gli altopiani della Castiglia e la Valle dell'Ebro che, in queste situazioni risentono particolarmente dell'effetto canale del suo orientamento e dunque di un rinforzamento catabatico simile a quello della valle del Rodano con venti da nord. Inoltre previste distese nevicate sui Pirenei al di sopra dei 1000 metri... Questo è tutto e mi auguro sia veramente l'ultima perturbazione "eccezionale" di un autunno che comincia da noi ad essere esasperante... Dal nostro corrispondente a Barcellona

Autore : Albert P.Beà

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.37: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 10,005 km prima di Svincolo Salemi (Km. 76,5) in direzione Svinc..…

h 09.31: A27 Mestre-Belluno

coda

Code per 1 km causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Cadola-Svincolo Di Bellu..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum