Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Temporali, vento, mareggiate? Tutto quello che c'è da sapere sul peggioramento di Ferragosto al nord

Perturbazione in arrivo al settentrione con fenomeni piuttosto diffusi in estensione anche a parte del centro. L'estate subisce un duro colpo proprio nel giorno apicale della bella stagione

In primo piano - 14 Agosto 2008, ore 09.29

Fase caludicante dell'estate al nord. Mentre fervono i preparativi per i festaggiamenti dell'Assunta il tempo ha in serbo una sorpresa amara per coloro che si trovano nelle regioni del nord Italia. Una attiva perturbazione incernierata in una vasta circolazione depressionaria centrata tra le isole Britanniche e il mare del Nord giungerà come una beffa proprio nel giorno di Ferragosto. Si tratterà di un fronte freddo, dunque preceduto da correnti calde sciroccali che si faranno sentire soprattutto al sud con un aumento, seppur temporaneo, delle temperature. Al nord, dopo i primi temporali della notte, il cielo si presenterà plumbeo anche in mattinata. Nonostante questo qualche temporanea schiarita potrà farsi strada su Liguria, Emilia Romagna e settori padani a sud del Po. L'aria fresca che seguirà il corpo nuvoloso principale nel frattempo però si troverà a valicare l'arco alpino. Per questo motivo nel corso delle ore centrali del giorno si scaverà un minimo di pressione secondario sulla val Padana il quale tenderà poi a trasferirsi in serata sull'alto Adriatico portandosi dietro un nuovo fardello di rovesci. Nel conseguirà una nuova recrudescenza della fenomenologia con distribuzione irregolare ma piuttosto diffusa e anche localmente abbondante, soprattutto laddove vi saranno le condizioni adatte per la costruzione delle nubi temporalesche, ossia sulla pianura lombardo-veneta. Qualche focolaio temporalesco è atteso anche lungo la dorsale appenninica, segnatamente tra Toscana, Umbria e settori interni delle Marche. Nel pomeriggio-sera l'aria fresca e asciutta avrà nel frattempo guadagnato terreno determinando lo sviluppo di belle e limpide schiarite al nord-ovest, mentre al nord-est insisteranno gli ultimi rovesci che potranno imbiancare come zucchero a velo le vette alpine settentrionali oltre i 2500 metri. Contemporanemente entra deciso il Maestrale sulla Sardegna con un ritorno da sud-ovest anche sulla Liguria. I relativi tratti di mare verranno dunque sferzati non poco e aumenteranno notevolmente il moto ondoso fino a divenire agitati. Non si escludono locali mareggiate lungo le coste occidentali sarde e sul Levante ligure. In serata il ricambio d'aria raggiungerà anche buona parte del centro viaggiando verso il meridione dove in nottata subentrerà ai venti di scirocco determinando un generale calo delle temperature. A seguire, e siamo quindi a sabato, una temporanea onda di alta pressione riporterà un po' di sole anche al nord con temperature gradevoli e alquanto fresche per il periodo, soprattutto nelle zone alpine.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum