Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

TEMPORALI: dove potrebbero colpire maggiormente oggi?

La depressione Quirino e le differenti masse d'aria in azione sulla Penisola forniranno anche per oggi il carburante per una vivace attività temporalesca, specie al centro-sud.

In primo piano - 12 Aprile 2005, ore 09.31

Italia nelle spire della depressione "QUIRINO" che, sebbene stia esaurendo parte delle sue energie, rimane sempre un vortice attivo e ben alimentato, il più intenso che abbia fatto finora visita al Mediterraneo dall'inizio della stagione primaverile. Altra aria fredda continua infatti ad affluire dalle porte della Bora e dalla valle del Rodano (da quest'ultima in forma molto più attenuata), aria caldo-umida viene richiamata dalla depressione dal nord Africa in direzione delle regioni meridionali. Aggiungiamo l'aria più mite presente sui nostri mari, l'energia radiativa del sole di metà aprile e il moto antiorario impresso dal ciclone extra-tropicale con centro ben visibile tra Sardegna e Sicilia: ecco tutti gli ingredienti per una giornata all'insegna dell'instabilità, con rovesci e temporali sempre in agguato. Dove potrebbero insistere maggiormente i temporali oggi? Prevedere la formazione e gli spostamenti delle celle temporalesche è sempre molto complicato perché si tratta di sistemi generalmente di breve durata e di estensione circoscritta, spesso con attività "pulsante", ossia nubi che si caricano e scaricano per più volte (autorigenerandosi) passando su una regione senza causare troppe difficoltà e magari scatenando l'inferno 50 km più in là. In pole per l'attività temporalesca odierna saranno le regioni dove i contrasti termici tra le diverse masse d'aria in arrivo sono più marcate, ossia quelle centro-meridionali, con il nord in un contesto uggioso ma con scarsa attività elettrica dopo l'ingresso più franco dell'aria fredda. Per il centro-sud, in evidenza la Sardegna, la Calabria, la Sicilia, le Eolie e le Egadi, ossia i settori maggiormente vicini all'occhio più instabile del ciclone: qui le possibilità di temporali saranno più elevate. Intensi temporali si formeranno molto probabilmente anche su Campania, Molise, Puglia e Basilicata, meno probabili sul Salento, dove invece agisce prevalentemente un solo tipo d'aria, quella calda. Nubi temporalesche, specie nel pomeriggio, anche sulla dorsale appenninica centrale, sull'Abruzzo, le Marche meridionali, il Ternano, il Lazio e la Maremma. Solo rovesci sul nord delle Marche, più asciutto su alta Toscana e Perugino.

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.43: A16 Napoli-Canosa

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Candela (Km. 127,9) e Lacedonia (Km. 111) in direzione Napo..…

h 15.39: A56 Tangenziale Di Napoli

incidente

Incidente a Fuorigrotta (Km. 10,6) in uscita in entrambe le direzioni dalle 15:07 del 24 mag 2018..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum