Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

TEMPORALI ancora in agguato, prima al nord, poi anche al centro e al sud

Il tempo si movimenta sulla nostra Penisola a partire dal nord. Aria più fresca di matrice nord atlantica determinerà ancora temporali che dalle regioni settentrionali si estenderanno anche al centro e al sud.

In primo piano - 4 Maggio 2005, ore 11.27

L'alta pressione africana che ha garantito tempo buono e piuttosto caldo nei giorni scorsi sta per uscire definitivamente dalla scena italiana. I primi temporali si sono già manifestati al nord nella serata di martedì 3, accompagnati da un primo calo delle temperature. Si è trattato della coda di un sistema frontale in transito sull'Europa centrale. Al centro e al sud tutto ancora tace, sotto una nuvolaglia in genere medio-alta, non foriera di fenomeni evidenti. L'aria più fresca al seguito del fronte sopra citato si sta ammassando in queste ore a nord delle Alpi. Tra il pomeriggio e la sera parte di questa massa d'aria dovrebbe riuscire a scavalcare i contrafforti montuosi, scalzando l'aria caldo-umida ancora presente in Val Padana. In poche parole, l'aria più fredda ( e più pesante) si comporterà come una sorta di cuneo. L'aria umida della pianura verrà letteramente "sbattuta" verso l'alto. Tutto ciò darà origine a nubi a sviluppo verticale (cumuli e cumulonembi), foriere di rovesci e temporali. Tale situazione dovrebbe avere inizio già a partire dal pomeriggio odierno, soprattutto sul settore centro-orientale del nord. I temporali si formeranno in un primo tempo laddove l'aria fredda sfonderà subito, ovvero in prossimità dei settori prealpini. A seguire vi sarà una lenta avanzata dei fenomeni verso sud est, con interessamento di gran parte delle pianure centro-orientali del settentrione. Anche il settore occidentale potrebbe avere qualche fenomeno, ma in misura minore rispetto al nord-est. Nella giornata di giovedì 5 maggio, l'aria più fresca continuerà ad avanzare verso sud est. Di conseguenza anche al centro vi sarà l'azione di "scalzamento" dell'aria caldo-umida presente al suolo, con conseguenti temporali soprattutto nelle ore del pomeriggio e nelle zone interne. Al sud, dove l'aria fresca non sarà ancora arrivata, permarrà una nuvolosità di tipo medio-alto, soprattutto sulla Calabria e sulla Sicilia. I contrasti in questo caso non saranno accesi, di conseguenza le eventuali precipitazioni saranno deboli e sporadiche. L'instabilità dovrebbe raggiungere il sud nelle prime ore di venerdì. Già dal mattino saranno attivi temporali o rovesci sul Molise, sulle coste pugliesi e sulla Calabria tirrenica. Nel pomeriggio saranno invece le zone interne ad avere le maggiori probabilità di temporali, a seguito del riscaldamento già afficace imposto dal sole. Qualche temporale sarà possibile, sempre venerdì, anche nelle zone interne del centro, mentre al nord la massa d'aria "nuova" avrà completamente sostituito quella vecchia ed i contrasti dovrebbero venir meno, con conseguente assenza di fenomeni.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum