Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tempo MOLTO INSTABILE in arrivo centro-sud, calo termico anche SENSIBILE al nord

Diverse giornate di ventilazione tesa orientale concentreranno il MALTEMPO sulle regioni centro-meridionali italiane. Tempo incerto anche al nord, dove le temperature risulteranno assai fresche. Nuovo cambio di circolazione atteso dal primo weekend di ottobre in avanti, quando sul Mediterraneo tornerà a farsi vivo lo Scirocco.

In primo piano - 28 Settembre 2015, ore 17.30

Gli aggiornamenti odierni confermano la tenuta del blocking altopressorio sul nord Europa almeno sino alla giornata di sabato 3 ottobre 2015. Superato tale momento, la rotazione dell'alta pressione attorno al proprio asse, chiuderà i rubinetti dell'aria fresca continentale diretta verso il bacino del Mediterraneo; i massimi anticiclonici si trasferiranno verso l'Europa orientale e la penisola Balcanica, dando luogo ad una nuova modifica della circolazione atmosferica europea su larga scala.

La conseguenza più immediata di tale manovra sarà la formazione di un cut-off d'aria più fresca arenato sui settori occidentali europei, quest'ultimo porterà ancora dell'instabilità diretta al basso Mediterraneo e pertanto anche ai settori meridionali del nostro Paese. Da non escludere un coinvolgimento anche dell'angolo nord-occidentale, ma con precipitazioni di minore intensità. 

La presenza di questo insidioso minimo chiuso di bassa pressione sull'ovest Europa, funzionerebbe come un vero e proprio "polo attrattore" nei confronti della vasta circolazione di bassa pressione veicolante aria fresca oceanica sull'Europa occidentale. Questa nuova figura di bassa pressione abborderebbe l'Europa già entro domenica 4 ottobre: i suoi primissimi effetti si farebbero sentire soprattutto sulla Penisola Iberica e su parte della Francia, mentre per avere un coinvolgimento più diretto dell'Italia bisognerà attendere un po' di più. Secondo l'aggiornamento del modello americano, il nostro Paese ne sarebbe interessato tra lunedì 5 e martedì 6 ottobre con effetti concentrati soprattutto al centro ed al nord Italia (settori tirrenici ed angolo nord-occidentale). 

La ventilazione meridionale porterebbe con sè una nuova risalita della temperatura avvertibile soprattutto sulle regioni centrali e meridionali (inclusa anche la Sardegna), tornerebbe infatti a spirare lo Scirocco. Per quanto riguarda le regioni settentrionali, su questi settori l'aumento della temperatura potrebbe in parte essere tamponato dalla persistenza di qualche "sacca" d'aria più fresca nei bassi strati, eredità della circolazione d'aria continentale che attraverserà il nostro Paese tra una manciata di giorni. 

Per ulteriori news seguite gli aggiornamenti della sera. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum