Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tempo instabile e tormentato ma poi arriva l'alta pressione

Almeno sino al prossimo mercoledì, lo stivale italiano dovrà fare i conti con l'instabilità portata dalle circolazioni di aria fresca in arrivo dall'oceano Atlantico. A partire da giovedì 12 settimane la palla passa all'alta pressione.

In primo piano - 6 Settembre 2019, ore 21.30

Una circolazione di aria instabile e fresca di origine atlantica, ha raggiunto il bacino centrale del Mediterraneo, portando un cambiamento del tempo anche sullo stivale italiano. Le temperature sono scese di diversi gradi e sono riuscite a portarsi su valori inferiori alle medie del periodo soprattutto al nord. Nei prossimi giorni delle nuove perturbazioni potranno ancora raggiungere il Mediterraneo, accompagnate da ventilazione intensa, temporali e temperature tutt'altro che calde. Una una nuova perturbazione è prevista già nel brevissimo periodo interessare le regioni del centro e del nord tra sabato sera e la giornata di domenica, questa perturbazione sarà accompagnata da precipitazioni a sfondo temporalesco che potranno colpire Liguria, Toscana, Lazio, settori del nord-est Italia. Ecco la previsione calcolata dal modello americano sulle precipitazioni previste nella giornata di domenica:

A poco tempo di distanza dalla prima perturbazione, un nuovo corpo nuvoloso è previsto interessare ancora il bacino centrale del Mediterraneo tra martedì e mercoledì prossimo. Questa nuova perturbazione farà capo ad una circolazione depressionaria prevista collocare il proprio perno ad ovest dello stivale italiano. Martedì ne saranno inizialmente coinvolte le regioni del nord, anche se gli ultimi aggiornamenti pongono le maggiori quantità di precipitazioni per le regioni del centro. Ecco la previsione del modello europeo riferita a martedì 10 settembre:

Successivamente appare confermata una nuova rimonta dell'alta pressione sull'Europa. Il nuovo anticiclone sarebbe forse motivato nel suo arrivo da un disturbo nella circolazione indotto dall'aggancio dell'ex uragano Dorian. Dalla seconda metà della prossima settimana le condizioni di instabilità tenderanno a ritirarsi sempre più sulle regioni del Mezzogiorno, mentre a partire dal nord previsto un miglioramento delle condizioni atmosferiche con temperature in rialzo. Ecco la previsione del modello europeo riferita a giovedì 12 settembre:

 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum