Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

TEMPERATURE: la nuova FOLLIA TERMICA prevista sull'Italia domenica 29 ottobre

Un episodio di FAVONIO alpino e di "GARBINO" appenninico viene previsto dai modelli per la giornata di domani, domenica 29 ottobre. Quali temperature potremo raggiungere? Analisi sinottica ed evoluzione.

In primo piano - 28 Ottobre 2017, ore 12.30

Nelle prossime ore, il nostro anticiclone tenderà a spostare il proprio baricentro verso l'Europa occidentale e l'oceano Atlantico. Verranno abbandonati i settori centrali europei che sperimenteranno una riduzione delle temperature già a partire da domani sera, domenica 29 ottobre. La massa d'aria molto calda che ieri pomeriggio, venerdì 27 ottobre, ha portato con sè valori termici "quasi" estivi su Francia e Penisola Iberica, verrà quindi costretta a scavalcare almeno in parte i nostri versanti. Ne conseguirà una impennata delle temperature prevista domani pomeriggio nelle aree dove tale massa d'aria subirà processi di compressione adiabatica sottovento ai rilievi. Avremo a disposizione una manciata di ore in cui sul nostro Paese tornerà a fare davvero caldo in relazione al periodo stagionale; la compressione indotta dall'effetto di scavallamento di una massa d'aria già all'origine molto mite, renderà possibili valori "over 20°C", con punte locali possibili sino a +24°C. 

Durante la notte tra domenica e lunedì 30 ottobre, l'aria più fredda di origine artica, dopo aver guadagnato spazio sulla Mitteleurope, raggiungerà attenuata il nostro Paese, a quel punto potremo aspettarci un rientro delle temperature nella media del periodo. 

Quali saranno le regioni d'Italia, dove la temperatura potrà superare i +20°C?

La giornata di domenica 29 ottobre sarà peculiare sotto diversi aspetti che non includeranno soltanto il mero aspetto delle temperature; il quadro SINOTTICO sarà altrettanto caratteristico; ritroveremo infatti due episodi favonici che solitamente si manifestano con sinottiche di tipo diverso.

- I venti di caduta si manifesteranno sulla fascia alpina e prealpina delle Alpi lombarde e Piemontesi, con un picco di caldo previsto proprio tra Torino e Cuneo. Tale ventilazione sottovento alle Alpi, calda e molto secca, viene chiamata dai locali col termine di "FAVONIO"

- Nel frattempo una risacca di venti sud-occidentali umidi, accumuleranno nuvolosità sparsa su Liguria di Levante e poi lungo tutto il versante Tirrenico. Scavalcando l'Appennino, si manifesteranno dall'Emilia Romagna lungo la costa adriatica come vento secco e caldo, in gergo locale chiamato "GARBINO".

Il target temporale andrà dalla tarda mattinata sino alle ore serali, poi la ventilazione diverrà più spiccatamente settentrionale, atteso quindi un calo termico dalla notte successiva. Valori termici "over +20°C" possibili su: Piemonte occidentale, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo. Su questi settori vengono previsti tassi contenuti di umidità relativa, l'atmosfera risulterà particolarmente secca. 

Seguite gli sviluppi su meteolive.it
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum