Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Temperature in sensibile aumento dal week-end. Dove farà più caldo nei prossimi giorni?

Sotto tiro soprattutto pianure Lombardo-Emiliane dove lunedì e martedì sono attesi valori massimi superiori quota 35°C. Molto caldo anche sulle regioni centrali Tirreniche.

In primo piano - 12 Luglio 2007, ore 09.59

Ormai ci siamo. Dopo l’ultima ventilazione fresca che ci allieterà nella giornata odierna da domani si aprirà una nuova fase meteorologica caratterizzata dal caldo. Caldo che, vista la configurazione barica, risalirà già oggi dalla Spagna sulla Francia, per poi gettarsi dapprima sul nord Italia, tra sabato e domenica, ed in seguito invadere da nord le regioni peninsulari ad inizio settimana. Un caldo inizialmente secco, che non arrecherà senso di disagio fisico elevato, pericoloso solo in caso di prolungata permanenza alla radiazione solare diretta. Col passare dei giorni, probabilmente da lunedì, il caldo assumerà tuttavia caratteristiche più umide, oltre che aumentare ancora di qualche grado centigrado, elevando la temperatura apparente a livelli di disagio medio-elevati su talune zone dell’Italia. Vediamo ora più nel dettaglio dove il caldo picchierà più forte. Venerdì primo balzello caldo con la bassa Padana, in particolare Emilia e zone circostanti, che risentiranno di valori diurni probabilmente già superiori quota 30°C. Lievemente inferiori le temperature sulle zone Padane del nord-ovest, ancora un po’ meno su quelle del Triveneto. Attorno quota 30°C anche i settori settentrionali Sardi. Altrove valori ancora gradevoli, o almeno sopportabili. Sabato ulteriore balzello in alto del caldo con massime che su bassa Lombardia ed Emilia inizieranno a puntare con decisione verso quota 35°C. La bolla calda “over 30°C” tenderà ad espandersi a tutti i settori Padani, tranne che per le pianure Friulane. Intanto la propagazione del caldo verso Sud porterà in questa giornata anche sulle regioni centrali, Toscana, Umbria, Lazio e Campania in particolare, valori massimi superiori i 30°C. Sempre calda anche la Sardegna con massime attorno a 32°C sui settori settentrionali. Domenica altro scalino termico verso l’alto con primi probabili disagi fisici. Sui settori della bassa Lombardia e dell’Emilia attese massime attorno a 35°C, anche uno o due gradi sopra, mentre su tutte le pianure del nord, incluso il Friuli, si avranno massime tra 32 e 35°C. Massime attorno a quota 35°C probabili anche sulla Toscana e sulle pianure Campane. In lieve rialzo anche la Sardegna settentrionale con valori attorno a 35°C. Lunedì e martedì infine il probabile apice dell’onda rovente, con valori termici davvero elevati sulle pianure Lombardo-Emiliane, dove non sono escluse punte a 38-40°C. Valori verso quota 38-40°C attesi anche sulle pianure Campane. Da aggiungere come le correnti in arrivo da sud-ovest contribuiranno a portare un po’ di maggior umidità dell’aria con conseguente senso di disagio probabilmente marcato. In definitiva un’onda calda diversa da quella torrida che ci fece visita a giugno, risalita direttamente dal nord Africa Tunisino verso le regioni meridionali Italiane. Questa aggirerà il Mediterraneo da Ovest, cadendo soprattutto sul nord Italia e le regioni centrali, lasciando con temperature più fresche, per così dire, le regioni meridionali.

Autore : Paolo Sartori

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.53: A4 Venezia-Trieste

vento-forte

Raffiche di vento nel tratto compreso tra Svincolo Palmanova (Km. 487,6) e Svincolo Sistiana (Km. 5..…

h 13.50: A23 Palmanova-Tarvisio

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Carnia (Km. 59,6) e Dogana Di Coccau-Confine Di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum