Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

TEMPERATURE: come si comporteranno nei prossimi giorni in Italia

Superato il picco massimo di calura, l'arrivo di una massa d'aria più fresca regalerà nuove manifestazioni temporalesche ed una flessione della colonnina di mercurio. Vediamo di quale entità.

In primo piano - 31 Agosto 2015, ore 11.55

Ormai sembra confermato; quella di questi giorni potrebbe essere L'ULTIMA vera parentesi di tempo estivo del 2015, con tutta probabilità, seguita dal congedamento della stagione estiva a favore di un pattern generale assai più vicino all'autunno meteorologico. Ce ne accorgeremo al termine del passaggio instabile, quando il quadro termico generale ne uscirà inevitabilmente trasformato entro canoni dell'autunno. A quel punto infatti, la colonnina di mercurio resterebbe attestata su valori temperati anche in occasione di un perfetto soleggiamento. Sarebbe la tipica estate settembrina, che anticiperebbe l'arrivo del nocciolo duro e crudo dell'autunno dalla mensilità di ottobre in avanti. 

Tornando a focalizzare la nostra attenzione sul tempo dei prossimi giorni, spicca all'occhio dell'osservatore il rinforzo di un'importante figura ciclonica ricolma d'aria fredda artica alle quote superiori. Negli aggiornamenti relativi a sabato scorso, ci eravamo lasciati con la possibilità che la saccatura potesse stazionare alcuni giorni sui settori occidentali europei, andando di fatto a costituire un'azione di "blocking" sullo stivale italiano già nella prima decade di settembre. Una simile evoluzione avrebbe determinato precipitazioni particolarmente abbondanti lungo i settori tirrenici centrali e settentrionali, con un calo della temperatura posticipato più avanti nel tempo. 

I nuovi aggiornamenti sembrano invece proporre un progressivo avanzamento della saccatura da ovest verso est. A regalare questa "spinta" ci penserebbe l'anticiclone delle Azzorre dapprima disteso lungo i meridiani dell'oceano Atlantico, poi parzialmente adagiato verso il Mediterraneo. In questo modo, dopo i contrasti iniziali, i settori centrali del Mediterraneo sperimenterebbero un calo abbastanza deciso delle temperature, stimabile sui 7-9°C al nord, 4-6°C al centro, 3-5°C al meridione. Sui settori più occidentali del Paese la ventilazione di Libeccio e Maestrale inizierebbe a soffiare già da giovedì 3 settembre, mentre al centro sud, l'arrivo della frescura oceanica sarebbe posticipato a domenica 6 e lunedì 7 settembre.


 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum