Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Svolta FREDDA MARCATA durante l'ultima decade di gennaio?

L'inverno prova a fare sul serio.

In primo piano - 13 Gennaio 2020, ore 09.57

L'inverno approfitta di una frenata del vortice polare e soprattutto della spinta verso nord dell'anticiclone per riuscire a portare un attacco nel cuore del Mediterraneo.

Potrebbe accadere nel corso del prossimo fine settimana e proseguire con l'inizio della prossima. Lo indica in modo netto la media degli scenari del modello americano, che vede una depressione danzare nell'area mediterraneo da domenica 19 a martedì 21 gennaio, richiamando aria fredda dal nord-est del Continente, soprattutto a ridosso delle nostre regioni settentrionali e lungo l'Adriatico, come mostrano in maniera evidente queste mappe:

Le temperature a 1500m mettono in evidenza l'afflusso di aria fredda che dovrebbe registrarsi. Non particolarmente incisivo ma sufficiente a far sperimentare a molte regioni giornate prettamente invernali:

Quanto potrà durare quel blocco anticiclonico ad ovest? Qualche giorno per il modello americano, che lo ripropone sino a giovedì 23, come si nota anche da questa mappa:

Chiaro che cosi si rinnoverebbero condizioni moderatamente perturbate al sud e lungo il medio Adriatico con nevicate sino alle quote collinari, solo freddo secco altrove (peraltro moderato).

Anche la mappa delle anomalie termiche previste a 1500m per il periodo in oggetto (19-23 gennaio) mettono in evidenza ben 4°C di sotto media a ridosso delle nostre regioni settentrionali e su parte di Francia e Spagna, di contro si nota l'anomalia termica positiva prevista sul Regno Unito:

Un cambiamento di circolazione importante si riscontrerebbe invece nel periodo successivo, da venerdì 24 in poi, con il ritorno alle correnti da ovest (anche a causa del movimento del vortice polare stratosferico verso l'Europa).

Potrebbe essere un ovest abbastanza "sparato", cioè senza grosse conseguenze precipitative e con netto rialzo termico (scenario piuttosto attendibile), oppure un ovest particolare, come quello che vi mostriamo qui sotto con una depressione carica di neve per il nord in arrivo da ovest e l'anticiclone scandinavo a deviare il flusso delle correnti atlantiche verso il Mediterraneo: (scenario scarsamente attendibile):

IN SINTESI
Il break perturbato del week-end 18-21 ha discrete possibilità di realizzarsi, specie al centro e al sud.
L'arrivo del freddo da domenica 19 a giovedì 23 ha discrete possibilità di realizzarsi, specie al nord.
L'arrivo della neve in pianura ha modeste possibilità di concretizzarsi ma in collina si.
Il ritorno dell'Atlantico da venerdì 24 in poi ha buone possibilità di realizzarsi.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum