Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Strani cerchi nel cielo? Perchè è tornato a piovere sul nord Italia? Attenzione alla setta delle scie chimiche

Il tam tam della disinformazione scientifica sparge ogni giorno tonnellate di inchiostro e l'opinione pubblica, inconsapevolmente martellata, finisce per credere alle bufale e prendere il largo allontanandosi sempre più dalla verità scientifica, un sapere purtroppo sempre più di nicchia.

In primo piano - 17 Aprile 2012, ore 13.58

 Hanno stilato anche una lista nera, quella degli infedeli. Non si tratta questa volta di credo religiosi ma di quelle persone che, per la loro posizione di divulgatori, ovvero l'anello di congiunzione tra gli scienziati e la gente comune, ci mettono il nome e la faccia. Così potrete trovare il nominativo del sottoscritto messo in lista, per motivi alfabetici, subito dopo quello del grande giornalista e divulgatore Piero Angela. Quale onore.

Che disonore invece per la scienza. Questa volta non è la corsa all'auditel, anch'essa pietra dello scandalo che affligge il qualunquismo scientifico di questi tempi, ma una vera e propria setta di personaggi che sono convinti e, ancor peggio, vogliono convincerci tutti, di presunti esperimenti militari segreti in atto nell'atmosfera terrestre.

I motivi? Cambiare il clima. Ma il clima l'uomo non lo stava già cambiando immettendo CO2 a volontà? La questione CO2 almeno ha alcuni riscontri scientifici, pur se occorre ancora studiare, approfondire, valutare, ma la questione degli esperimenti militari? Partendo dal presupposto che la scienza si tratta con i numeri, e che tutto il resto è solo aria fritta, possiamo benissimo affermare che questa faccenda relativa agli esperimenti militari inseriti nel progetto chiamato H.A.A.R.P. è solamente un gran bella frittata.

Alcuni scienziati "fai da te" , propongono la visione di naturalissimi fenomeni meteorologici, stranoti agli esperti, propinandoli stoltamente all'opinione pubblica a riprova delle loro fantomatiche congetture. Alcune immagini, riprese da vari satelliti, evidenziano nelle loro minacciose didascalie come sia ad esempio possibile impedire che piova sul nostro versante adriatico: in realtà, viene ritratto un evidente episodio di foehn appenninico dovuto al vento di Garbino.

L'ultima delle bufale riguarderebbe la questione dei sali di bario, ritenuti responsabili della siccità recente sul nord Italia. Affermano che, per contenere i costi degli esperimenti, vengono addirittura utilizzati gli aerei di linea per irrorare l'atmosfera. Ora la siccità sul nord Italia è sparita, motivo? Hanno interrotto l'irrorazione. Ma gli aerei volano lo stesso e con tutto il loro seguito di scie bianche.

Ma signori, immaginate: prendiamo un volo di linea e a pochissimi metri dai nostri posteriori ci sarebbero serbatoi colmi di sostanze chimiche di grande pericolosità pronte ad essere immesse in atmosfera. E secondo voi una compagnia aerea, con l'aria che tira, si prenderebbe l'incombenza e la responsabilità di permettere un'attività del genere? 

Gli stessi divulgatori di questi presunti esperimenti, con la saccenza tipica di chi vuol far credere di essere furbo, dimostrando invece una lapalissiana ignoranza, cadono in contraddizioni tali da farci mettere le mani nei capelli. Dicono di utilizzare una tecnica trigonometrica per calcolare la quota di volo di questi apparecchi, circa 5000 metri. Lo dicono perchè è raro che a quella quota un aereo trovi le condizioni ottimali per emettere la classica scia di condensazione. Ma i voli di linea viaggiano a quote più che doppie!

Ecco allora la controrisposta: guardate bene l'immagine allegata in figura.

Vi sarebbe svelata una sofisticatissima tecnica bellica di spegnimento dei motori a 8000 metri di quota. Il documento in oggetto si chiude con una raccomandazione: "date massima diffusione alla notizia".
Naturalmente noi l'abbiamo fatto.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.56: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento Diramazione Roma Sud (Km. 576,3) e Valmontone (Km...…

h 01.19: A23 Palmanova-Tarvisio

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Udine Sud-Tangenziale (Km. 13,6) e Barriera Di Ugovizza-Tarvisio (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum