Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

STRAMAZZO TEMPORALESCO sul NORD-OVEST nelle prime ore del mattino (Le immagini radar)

Nottata e prima mattinata movimentate specie al nord-ovest...

In primo piano - 4 Luglio 2018, ore 10.20

Ecco le sequenze estrapolate dal radar di ciò che è successo questa mattina sul nord-ovest...e non solo.

Si tratta di una classica situazione da STRAMAZZO TEMPORALESCO ovvero la progressione di un grappolo di temporali da nord-ovest verso sud-est.

Il temporale principale è nato poco dopo mezzanotte a sud di Biella, sull'alto Piemonte. In breve tempo le correnti discendenti del temporale medesimo lo hanno spinto verso sud-est, fino ad arrivare alle porte della Liguria.

Ben sappiamo che l'aria calda è meno densa e tende sempre a salire. Se questa salita risulta amplificata da una corrente fredda in ingresso dai valichi alpini, il processo subisce un'evoluzione quasi esponenziale...ed il temporale può diventare maturo in poco tempo.

Quando una corrente fredda dalle Alpi scalza l'aria caldo-umida presente in pianura, contrastando con correnti da est o da sud in rientro ,si parla di STRAMAZZO. Se l'aria in ingresso è assai più fredda di quella umida preesistente, i temporali che si formano possono essere anche molto intensi ed accompagnati da grandine.

Viceversa, se i contrasti termo-igrometrici sono minimi (ad esempio se manca l'apporto umido da est) lo stramazzo non si forma e si ha solo Favonio.

I temporali spesso si posizionano in linee ben precise ( in gergo "Dry-line") e tendono a muoversi da nord a sud (o da nord-ovest verso sud-est come in questo caso).

In questo terzo frame si nota la penetrazione dell'ammasso temporalesco sul Mar Ligure. La superficie dell'acqua già molto calda (circa 25°) inietta altra energia all'interno del temporale medesimo, che perde l'iniziale matrice terrestre diventando parzialmente marittimo (in gergo tecnico si parla di temporale "misto").

 

 

 

L'interazione marittima consente al groppo temporalesco di progredire verso levante senza dissiparsi, concentrando però i massimi effetti tra la Liguria e successivamente in Toscana.

 

 

 

 

L'ultimo frame del radar (delle ore 8 circa) ci mostra il temporale ancora perfettamente intatto in procinto di interessare le coste della Toscana, senza accennare un suo indebolimento o dissipazione.

 

 

 

 

In questo momento il temporale dove si trova? Nelle zone interne della Toscana, anche se è in fase di veloce dissipazione. Il radar mostra i suoi ultimi vagiti in prossimità della città di Firenze, dopo un viaggio di centinaia di chilometri...meriterebbe quasi un applauso:-)

 

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum