Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Stagione fredda 2008-2009 in Liguria: inverno finalmente scoppiettante!

Dopo una lunga serie di inverni anonimi e noiosi, quest'anno la Liguria ha messo a segno una buona serie di nevicate in Appennino. Molta la pioggia caduta sulla costa.

In primo piano - 25 Febbraio 2009, ore 10.26

Succede sempre più spesso in questi ultimi anni che l'alta pressione delle Azzorre si fonda con il suo collega più prossimo: l'anticiclone subtropicale. Se questa fusione avviene in inverno e con un asse che passa sull'Europa occidentale, per la Liguria (ed il nord Italia in genere) non c'è scampo. Le giornate sono tutte uguali ed alternano passate favoniche a giornate grigie e "maccajose", per dirla alla ligure. E' successo così negli ultimi due inverni: niente (o poca) pioggia sulla costa; niente (o poca) neve nelle zone interne e temperature quasi costantemente fuori norma. Quest'anno, fortunatamente, è andata diversamente! La Liguria ha ritrovato il suo inverno, fatto di neve, pioggia, temporali e talvolta anche di grandinate. L'alta pressione ad ovest della Penisola non c'è mai stata e le scorribande atlantiche hanno potuto entrare senza problemi sul Mediterraneo occidentale, formando depressioni foriere di maltempo su gran parte del centro-nord. Solo l'ultima decade di febbraio è stata molto asciutta, per via delle correnti settentrionali. Il resto della stagione è stato invece movimentato. Dal punto di vista pluviometrico, ecco la pioggia che è caduta a Genova quest'inverno: dicembre 214mm, Gennaio 159mm, febbraio (parziale): 171mm (I dati si riferiscono a Genova-Marassi). La neve ha frequentato spesso le prime colline antistanti la costa del settore centrale, qualche volta raggiungendo anche il Capoluogo. Tuttavia le nevicate nel centro di Genova sono state rare e fatte di neve in prevalenza bagnata. Nessuna nevicata si è manifestata invece sulla Riviera di Levante, da Nervi verso est. Buoni gli apporti piovosi anche sull'estremo ponente della regione, sempre più frequentemente martoriato dalla siccità in questi ultimi anni. Circa 900mm sono caduti in tutto 2008 su Sanremo, contro una media di 700! Tanta, anzi tantissima la neve in Appennino. Diversi metri (nel corso di tutto l'inverno) sono caduti a più riprese soprattutto su Alpi Marittime, comprensorio del Monte Beigua e in Val d'Aveto. Un "imput" agli operatori turistici che hanno riaperto alcune piste da sci che sembravano ormai in disuso perenne, oltrechè migliorare gli impianti di risalita. Boccata di ossigeno anche per tutti i corsi d'acqua della regione. Dopo anni di magra, essi sono tornati a "gorgogliare" come un tempo. Un inverno molto simile agli inverni anni 70, quando la neve in Appennino era sempre abbondante e la costa veniva molto spesso "flagellata" dalla pioggia e dalla Tramontana Scura. Si tratta di una svolta o solo di una meteora in un mare di inverni secchi? Al momento è difficile dirlo. Quello che conta è che l'Appennino Ligure ha ritrovato il sorriso...un bianco sorriso dopo che per diversi anni il colore dominante dei nostri monti era il marrone o uno squallido grigio!

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum