Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

STAGIONALI: uno sguardo al passato per capire il futuro (prima parte)

Dopo alcune doverose considerazioni sui protagonisti del tempo atmosferico in questo mese di settembre, uno sguardo anche al futuro sull'evoluzione del tempo inerente alla mensilità autunnale per eccellenza, ottobre. Cosa dovremo aspettarci?

In primo piano - 26 Settembre 2016, ore 12.00

L'anticiclone delle Azzorre quale figura di sorprendente costanza e tenacia, ha contribuito a plasmare molte delle fasi atmosferiche vissute in questi ultimi mesi; vedendo a livello europeo, instaurarsi una circolazione prevalente di tipo nord-occidentale oppure addirittura settentrionale che ha sinora determinato deficit anche considerevoli della pioggia sui versanti occidentali d'Europa e su alcune regioni d'Italia. 

Scendendo nel dettaglio sull'andamento della mensilità attuale...

La prima metà di settembre è trascorsa sotto l'influenza di una vistosa circolazione depressionaria con perno sul Mediterraneo orientale. La seconda metà di settembre ha invece visto l'entrata in scena di un nuovo sistema frontale che, in questo frangente, è riuscito a crearsi un varco sulla Penisola Iberica e sull'ovest del Mediterraneo.  

L'arrivo di una nuova, prolungata parentesi di instabilità, è riuscita questa volta ad estendersi anche verso i settori tirrenici e le regioni del nord.

Uno sguardo infine al presente: quest'ultima parte di settembre tornerà a proporre il medesimo pattern vissuto all'inizio del mese. Dovremo fare ancora i conti con un vasto e potente anticiclone posizionato ad ovest dell'Europa, un cambiamento temporaneo con l'inizio di ottobre. Un po' di pioggia tornerebbe a bagnare le regioni centrali e parte di quelle settentrionali.

Tirando le somme, lo schema in assoluto dominante in questa mensilità di settembre è stato l'anticiclone delle Azzorre, sovente allungato verso le latitudini nord-orientali d'Europa e la Penisola Scandinava, laddove ritroviamo deficit positivi importanti nelle temperature e nei valori medi di geopotenziale. Innumerevoli sono stati i giorni di tempo instabile e le occasioni di pioggia rivolte al Mediterraneo orientale. Sull'Italia e sul bacino centrale del Mediterraneo la circolazione prevalente è stata di tipo settentrionale oppure nord-orientale.

Un cambiamento per il futuro? 

Vi rimandiamo alla seconda parte di questa disamina, nella giornata di domani, martedì 27 settembre. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.06: TG-BO Tangenziale Di Bologna

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Bologna Casalecchio (Km. 0,8) e Bologna S.Lazzar..…

h 01.05: R01 Ramo Verde Tangenziale Di Bologna

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Bologna Borgo Panigale e Allacciamento Tangenzia..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum