Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

STAGIONALI: l'esordio della Niña, quali conseguenze? (***prima parte***)

Ci stiamo lasciando alle spalle uno degli eventi più rilevanti di El Niño degli ultimi decenni; in questo momento è in atto un processo opposto di raffreddamento delle acque superficiali e profonde dell'Oceano Pacifico Equatoriale. Quali conseguenze potrebbe avere, questo raffreddamento, sul clima della nostra estate e delle prossime stagioni?

In primo piano - 14 Giugno 2016, ore 17.15

Dal Niño alla Niña; gli effetti portati da questi due fenomeni sul clima dell'intero emisfero. 

Premesso come ancora non sia dimostrata un'interazione diretta tra eventi climatici posti a grossa distanza l'uno dall'altro, l'episodio di El Niño tra i più forti registrati negli ultimi decenni, lascia ora spazio all'incedere del fenomeno opposto, cioè dell'avvento di un episodio conclamato di Niña che dovrebbe palesarsi dal termine dell'estate per poi entrare a pieno regime nel corso del prossimo autunno e poi dell'inverno.

L'avvento della Niña consiste in un forte raffreddamento delle acque superficiali dell'Oceano Pacifico Equatoriale, evento notoriamente associato ad una riduzione dei flussi di calore che, proprio dall'Oceano Pacifico Equatoriale, tendono a distribuirsi verso le fasce delle medie latitudini, plasmando in prima linea la circolazione atmosferica relativa al comparto pacifico ed americano ma arrivando di riflesso a portare conseguenze persino sulla circolazione atmosferica dell'intero emisfero.

Nina, previsioni stagionali ed inverno europeo: quali correlazioni?


Trattasi queste di interazioni molto complesse che non tengono conto di un solo fattore ma vanno poi analizzate all'interno del contesto stagionale di appartenenza; gli effetti possono essere molto diversi tra loro e la soluzione non è mia lineare. Generalmente l'avvento di una Niña può contribuire ad una inibizione dell'attività d'onda sull'oceano Pacifico e di riflesso anche sull'oceano Atlantico.

Una finestra sulla "fanta" meteorologia; due parole sull'inverno 2016...

Se inserita in una dinamica già di per sè poco evolutiva, una condizione di Nina potrebbe dar luogo ad un pattern invernale ancora distante da quello che sarebbe l'immaginario collettivo dell'appassionato nivofilo o del semplice amante dell'inverno nelle sue manifestazioni "dure e crude". Scarse onde di calore sull'Oceano Atlantico, scambi meridiani poco spiccati, Vortice Canadese poco arricciato.

Nell'articolo in uscita i prossimi giorni torneremo però a fare un salto indietro nel tempo, ci siamo infatti spinti decisamente troppo in là sulla data di calendario, non sappiamo nemmeno che tempo potrà fare tra una settimana, pretendiamo di spingerci in una previsione con diversi mesi di anticipo? Puro esercizio di stile direbbero alcuni, veri e propri "strafalcioni" direbbero altri.

Entro questa settimana l'aggiornamento relativo all'estate ancora in corso. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.52: SS28 Del Colle Di Nava

frana rallentamento

Traffico rallentato causa frana nel tratto compreso tra Incrocio Pontedassio (Km. 133,4) e Incrocio..…

h 01.42: A1 Roma-Napoli

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Pontecorvo (Km. 658,3) e Caianello (Km. 700,8) in entrambe le dir..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum