Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Spiagge inghiottite dal mare? Come fare per risolvere il problema?

Ogni anno le nostre spiagge subiscono un progressivo arretramento a causa dell’azione del moto ondoso. Come fare per risolvere il problema?

In primo piano - 31 Maggio 2017, ore 15.43

La spiaggia: meta ambita dagli italiani nel periodo estivo. Alcuni preferiscono le lunghe spiagge affollate dove il divertimento è assicurato; altri le piccole cale nascoste dagli scogli dove la quiete regna sovrana.

Il mare in estate è questo: divertimento, relax e tintarella. In autunno, quando le condizioni del tempo cambiano, il mare può talvolta spaventare, con le sue onde gigantesche che sembrano inghiottire le spiagge che fino a pochi giorni prima venivano prese d’assalto dai bagnanti.

Il moto ondoso è dotato di notevole forza e modella nel corso dei secoli le nostre coste, determinando insenature, grotte e formazioni a volte anche curiose; anche le spiagge vengono rimodellate nel corso degli anni, con un lento processo di erosione che determina un progressivo arretramento degli arenili.

Questo fenomeno preoccupa non poco i gestori degli stabilimenti balneari e dei villaggi turistici; lo spazio a disposizione sugli arenili diminuisce di anno in anno e le spiagge diventano sempre più piccole.

Come fare per contrastare questo fenomeno? Diciamo subito che l’uomo non potrà mai combattere contro la natura intrinseca del mare: le mareggiate ci sono e ci saranno sempre, con la conseguente erosione da parte delle zone battute dai flutti.

Tuttavia si può arginare il fenomeno, evitando che le onde si infrangano direttamente sulle spiagge, tramite la costruzione di dighe frangiflutti. In questo modo, anche di fronte ad una violenta mareggiata, le onde tenderanno a colpire prima la diga posta davanti alla spiaggia e solo in seguito la spiaggia stessa.

L’impatto dell’onda sull’arenile sarà, di conseguenza, notevolmente smorzato. In questo modo l’erosione della spiaggia sarà minore rispetto ad altre spiagge non protette da strutture come questa.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.21: A30 Caserta-Salerno

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli e Barriera Di Salerno M.S.Severi..…

h 21.01: SS62 Della Cisa

problema sdrucciolevole

Fondo stradale scivoloso nel tratto compreso tra 3,054 km dopo Incrocio Aulla - SS665 Massese (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum