Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Speciale neve prossimi giorni: Abruzzo e Piemonte "in pole"

A quando gli ultimi episodi nevosi a bassa quota della stagione? Per l'Abruzzo il momento migliore potrebbe intervenire tra giovedì sera e venerdì mattina, nel momento in cui l'irruzione d'aria fredda da nord-est sarà più attiva. Il turno del Piemonte arriverà probabilmente domenica 17, quando andrà consumandosi l'ultima dinamica "da addolcimento" prima dell'arrivo del semestre caldo.

In primo piano - 13 Marzo 2013, ore 17.00

Si potrebbe quasi definire una primavera travestita di inverno, quella a cui stiamo assistendo in questi giorni e che ci accompagnerà almeno sino al prossimo fine settimana. Il tepore primaverile ed un tiepido sole che a tratti fa capolino tra le nubi, sembra  "nascondere" quanto sta avvenendo in queste ore sulla circolazione media dell'atmosfera in Europa e sul Mediterraneo.

Una circolazione che stringerà l'occhiolino su standard più invernali che primaverili, prenderà ben presto il sopravvento anche sull'Italia provocando un rapido abbassamento della quota neve ed un sensibile ridimensionamento delle temperature anche negli strati prossimi al suolo, riportandovi condizioni di freddo moderato.

In questa prima fase ci attendiamo delle modeste nevicate che guadagneranno i settori del centro-nord, portando episodi di neve a bassa quota lungo in versanti del medio e alto versante adriatico. Al momento le regioni più colpite dalle nevicate in sede di irruzione sembrerebbero essere l'Abruzzo le Marche e l'Emilia Romagna, con caduta di neve sino a bassa quota. L'Abruzzo potrebbe essere una delle regioni più colpite in virtù della maggiore vicinanza al minimo relativo di bassa pressione che sarà collocato sul basso Adriatico. La quota neve sarà prossima al livello del mare, attestandosi sui 200 metri.

L'atto secondo dell'ultima fase a cavallo tra inverno e primavera della stagione 2012/2013 si consumerà con tutta probabilità domenica al nord-ovest italiano. L'aria fredda che affluirà sulle regioni del nord tra giovedì 14 e venerdì 15, raffredderà di alcuni gradi le temperature previste in quota ed al suolo, esponendo soprattutto la regione Piemonte all'arrivo degli ultimi episodi nevosi definiti da "addolcimento", domenica 17.

 

L'arrivo delle precipitazioni sarebbe provocato dall'avvicinamento a partire dal Mediterraneo occidentale, di una depressione che attiverà sull'Italia un teso letto di correnti sud-occidentali che investiranno per diverse ore le regioni del centro e del nord. Sulle regioni centrali sarà subito pioggia sino a quote piuttosto elevate, nelle regioni del nord con particolare riferimento al Piemonte, la presenza di un certo "pacchetto" d'aria fredda intrappolata nei bassi strati atmosferici, assicurerà la caduta delle ultime nevicate sino a quote prossime alla pianura.

Sui settori basso piemontesi ed il cuneese previsti accumuli considerevoli di manto bianco.

Approfondimenti su: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Nord-ovest-torna-la-neve-fino-in-pianura-domenica-mattina-/40783/ di Luca Angelini.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.29: R06 Raccordo Bettolle-Perugia

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente che coinvolge più veicoli a 1,867 km prima di Svincolo Ponte S.Giov..…

h 15.23: SS49 Della Pusteria

blocco incidente

Traffico bloccato causa incidente nel tratto compreso tra Incrocio S. Candido Variante - SS52 Carni..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum