Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Speciale NEVE al nord per lunedì 28 gennaio: analisi del modello WRF

Dettagliata analisi della possibile nevicata di lunedì 28 al nord.

In primo piano - 25 Gennaio 2013, ore 15.18

Nella notte su sabato in Valpadana e sino al medio Adriatico affluirà aria fredda da est, in modo tale da portare la temperatura a 1500m attorno a -6°C, specie su Lombardia e Triveneto, analogamente a 800m circa la temperatura calerà sino a -4°C circa.

Al suolo la corrente da est solleverà l'umidità presente al suolo condensandola in nubi che si addosserranno alla fascia prealpina, dando magari anche luogo a sporadici episodi di nevischio nella mattinata di sabato.

Nel pomeriggio di sabato la corrente orientale verrà rapidamente sostituita da correnti occidentali più miti in quota, che però non si avvertiranno al suolo, dove permarrà uno strato d'aria fredda.

Domenica da ovest arriveranno gli avamposti della perturbazione che lunedì interesserà gran parte del settentrione e delle regioni centrali, dando luogo dapprima ad un generale aumento della nuvolosità stratificata, poi ad addensamenti più compatti lungo le Alpi occidentali, la Liguria e la Valle d'Aosta, dove già dal pomeriggio domenicale cominceranno le prime precipitazioni nevose.

La formazione di una depressione tra il suolo e la media quota tra Ligure e alto Tirreno determinerà un'esaltazione della fenomenologia su tutto il nord, specie su Lombardia, basso Piemonte, Liguria e Triveneto e poi naturalmente sulle regioni centrali tirreniche.

Le termiche dai 1500m al suolo sarebbero sufficienti alla caduta di neve sino in pianura, sostenute anche da deboli venti orientali al suolo, tali da sconfiggere almeno parzialmente l'isola di calore dei grandi centri urbani.

Il nostro modello WRF arriva addirittura ad ipotizzare un accumulo "spalmato" di ben 10cm o localmente superiore sulla Valpadana, in realtà sarà necessario fare opportuni distinguo: ad ovest una sacca fredda manterrà lo zero termico a quote più basse rispetto che ad est, ma su questo punto ci sono opinioni contrastanti, poichè anche i modelli non concordano perfettamente.

Pertanto vi preghiamo di prendere tutto con la dovuta cautela e di aggiornarvi sul sito per saperne di più, perchè la traiettoria di questo fronte non è ancora del tutto chiara, così come, termiche sempre al limite, potranno spostare per un solo grado in più o in meno la precipitazione verso la pioggia o verso la neve.

In ogni caso entro lunedì pomeriggio tutti i fenomeni andrebbero ad attenuarsi, lasciando spazio ad alcune schiarite ma anche ad alcune probabili situazioni nebbiose.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.37: A26 Genova-Gravellona Toce

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento Diramazione Gallarate-Gattico (Km. 161,6) e Borgoma..…

h 01.27: A1 Firenze-Roma

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Incisa - Reggello (Km. 319,9) e Firenze Sud (Km. 300,9)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum