Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Speciale: l'ultima neve di primavera in pianura al nord-ovest

Ghiotta occasione per dare l'ultimo saluto stagionale alla neve sulle pianure del nord-ovest nella giornata di domenica. A seguire si sostituirà la pioggia, ma il passaggio di consegne tra neve e pioggia potrebbe essere più lento del previsto.

In primo piano - 14 Marzo 2013, ore 12.55

 Torna la neve fino in pianura al nord-ovest. Prende ulteriormente forma l'evento già segnalato in diversi nostri precedenti approfondimenti meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Nord-ovest-torna-la-neve-fino-in-pianura-domenica-mattina-/40783/ e meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/L-addolcimento-di-domenica-17-arrivera-la-neve-anche-a-quote-basse-al-nord-/40751/, e che coinvolgerà la giornata di domenica 17. Pur in stagione decisamente avanzata, l'inverno sembra non volerci lasciare e si inventa un colpo di coda da far impallidire la "creme" dei mesi di dicembre e gennaio.

Il punto forte sarà la rapidità di avvicendamento tra la massa d'aria artico-marittima in corso di afflusso proprio in queste ore e la risposta mite e umida che subentrerà velocissima dall'Atlantico.

La neve inizierà a cadere nella notte tra sabato e domenica ad iniziare dalla Valle d'Aosta, per poi propagarsi rapidamente a tutto il Piemonte, all'entroterra ligure e all'ovest della Lombardia. Si tratterà inizialmente di precipitazioni deboli, seppur già a carattere esteso.

Domenica mattina nevicherà fino in pianura su tutto il Piemonte, a tratti ancora fin sul fondovalle aostano, in Liguria sui versanti padani dell'Appennino e su quelli marittimi fin verso i 700-800 metri, in particolare tra il Ponente e il Genovese. Neve attesa fino in pianura anche in Lombardia su Varesotto, Comasco, Brianza, Milanese, Lodigiano, Bergamasca, nonchè in Emilia sulle colline del Piacentino.

Nel prosieguo della giornata, e qui arriva la novità emersa dalle ultime simulazioni proposte dai modelli questa mattina, il limite delle nevicate si alzerà ma molto più lentamente di quanto previsto nelle corse precedenti. La neve continuerà pertanto a cadere su quasi tutto il Piemonte per tutta la giornata di domenica, continuerà a nevicare forse anche sul Varesotto, mentre sugli altri settori il limite si alzerà in collina.

Giungiamo così a lunedì, quando la parte forte della perturbazioni darà luogo a precipitazioni così ntense da forzare il rialzo dello zero termico e proporre la possibilità che i fiocchi riescano ad allungarsi ancora a tratti fino in pianura nelle ore del primo mattino non solo sul Piemonte, ma anche sull'ovest della Lombardia. Su quest'ultima regione accumuli particolarmente abbondanti, anche oltre il mezzo metro, sono attesi sulle Prealpi e sul settore orobico oltre i 1000 metri, dove nevicherà per 30 ore filate.

Solo da lunedì pomeriggio le nevicate si ritireranno in blocco a quote vicine o superiori a 1000 metri, segnale che la perturbazione avrà ormai già dato il meglio di sè, non senza però aver consentito alle grandi città del nord-ovest l'ultimo sentito saluto stagionale alla neve di pianura.

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.15: A23 Palmanova-Tarvisio

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Pontebba (Km. 92,4) e Dogana Di Coccau-Confine Di Stato (Km. 119,9)..…

h 03.55: A5 Torino-Courmayeur

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Svincolo Quincinetto (Km. 53,3) e Svincolo Libero Aosta Ovest…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum