Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Signori, tutto è compiuto, la catastrofe è servita...

Incredibile il silenzio della stampa internazionale sullo scandalo delle intercettazioni. Si procede a marcia serrata verso Copenhagen, convinti che le decisioni prese placheranno il riscaldamento globale.

In primo piano - 26 Novembre 2009, ore 11.23

La cosa che ci fa davvero arrabbiare è che questa campagna pro clima, pro natura andrebbe condotta in ben altro modo. Via la parola clima e dentro la parola SALUTE. Ecco un titolo catastrofista che ci piacerebbe leggere: "SALUTE: se non ridurremo le emissioni inquinanti moriremo tutti di CANCRO". Invece no, se così fosse cosa andrebbero a fare i troppi biologi, climatologi e naturalisti che popolano il Pianeta? Probabilmente faticherebbero a trovare lavoro, la ricerca è vita, l'allarmismo la raddoppia. E dunque ecco la miliardesima ricerca internazionale, si la miliardesima; chissà dove li beccano i soldi questi per fare tutte queste ricerche, mentre almeno un miliardo di persona vive sotto la soglia di povertà. Eppure per giocare con carotaggi, grafici, sensori e modelli matematici i soldi non mancano mai. Cosa sancisce, (perchè di fatto non esiste appello a queste ricerche, almeno sui giornali) cosa sancisce dicevamo questa ricerca? Che la Terra non ce la fa più ad assorbire la nostra anidride; a dirlo sono ben 31 ricercatori di 7 nazioni e lo studio è stato pubblicato su Nature Geoscience. Il dato allarmante si riferisce al periodo tra il 1959 ed il 2008: la percentuale di anidride rimasta nell'atmosfera è salita dal 40% al 45%, è il segnale. Si salvi chi può. Il dato serve per spingere il previsto rialzo termico sin su valori inaccettabili, sei gradi in più, non 2 o 3, in pochi anni, roba da far fondere non solo il polo nord ma anche il polo sud e da arrostirci tutti. Le emissioni di combustibili fossili sono aumentate del 41% fra il 1990 e il 2008. Fra il 2000 e il 2008 l'aumento è stato del 29%, pari a circa il 3,4% all'anno rispetto all'uno per cento degli anni Novanta. Tutta colpa del carbone, Cina ed India inquinano più di tutti e in genere sotto processo finiscono soprattutto i Paesi in via di sviluppo. Più volte abbiamo ripetuto da queste pagine che l'inquinamento dell'aria è stato il prezzo da pagare per arrivare ad ottenere il relativo benessere attuale. Certo che è sbagliato inquinare ed è dunque giusto aiutare chi si sta sviluppando ad utilizzare tecnologie meno inquinanti, ma sarebbe criminale pensare di impedire alle loro economie di crescere con provvedimenti eccessivamente penalizzanti in tema di emissioni. Comunque chi voleva impressionare l'opinione pubblica cercando un vasto consenso in vista di Copenhagen ci sta riuscendo in pieno. Decine e decine di articoli catasfrosti, coadiuvati manco a dirlo da una stagione autunnale caldissima in Europa, che porta acqua al mulino serrista. Spingi, spingi ecco la notizia che tutti si aspettavano: Pechino è disponibile a tagliare del 40-45 % entro il 2020 l'intensità di emissioni di diossido di carbonio (per unità di Pil) rispetto ai livelli del 2005. Beh, se viene da loro che sono i più inquinanti del mondo, è pur sempre un bel gesto e l'icona vivente, Barack Youcan Obama, ha tuonato: taglio del CO2 del 42% entro 2030». Addirittura qualcuno vocifera che gli States vogliano ridurre le emissioni dell'83 per cento entro il 2050, parole? Naturalmente l'ambigua figura di Al Gore plaude soddisfatto all'iniziativa e ringrazia anche i documentaristi che lo hanno reso famoso filmando ghiacciai in fusione e mari in tempesta. E tutto finirà in gloria, le generazioni future vivranno in un mondo più pulito e sano, le temperature caleranno e tutti osanneranno i paladini del clima vivendo in pace. Amen.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.32: A9 Lainate-Chiasso

coda

Code per 3 km causa traffico congestionato nel tratto compreso tra Svincolo Di Como Monte Olimpino..…

h 17.30: A15 Parma-La Spezia

coda rallentamento

Code per 3 km causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Aulla (Km. 91,4) e Allacciam..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum