Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

SETTEMBRE più fresco della norma sulle Dolomite venete

La puntuale analisi di Bruno Renon, ARPAV.

In primo piano - 3 Ottobre 2008, ore 13.52

Questo mese è risultato un po’ più freddo e leggermente meno piovoso del normale, specie sulle Dolomiti. Il primo mese dell’autunno meteorologico ha assunto quest’anno gli aspetti tipici della nuova stagione, con un precoce e duraturo raffreddamento fin da metà mese e fasi di tempo variabile-perturbato anche prolungate, alternate a periodi di tempo bello e stabile. Come succede spesso in questo mese, che inizialmente porta con se caratteri ancora estivi, non sono mancate le giornate di tempo variabile-instabile, specie nella prima settimana. Le temperature medie mensili sono risultate da 0.5 a 1°C inferiori alla norma, come effetto del lungo e ininterrotto periodo di fresco iniziato il giorno 14, che ha bilanciato ed annullato i valori termici superiori alla norma delle prime due settimane. La terza decade è risultata la più fredda dell’ultimo ventennio, dopo quella del 2002. Le precipitazioni totali mensili sono state generalmente inferiori alla norma nel settore dolomitico e invece sono risultati normali o superiori in quello prealpino. Curiosamente, però, sulle Dolomiti la frequenza delle piogge è stata superiore ai valori medi (9-12 giorni piovosi, contro una media di 8-9) e questo per l’insistenza del tempo variabile-perturbato in occasione dei tre significativi peggioramenti. Le precipitazioni si sono concentrate, infatti, in tre fasi: nella prima settimana, a cavallo di metà mese e fra il 23 ed il 25. In quest’ultima fase ha fatto la sua comparsa la neve fino a 1700-1900 m. Il bilancio pluviometrico dall’inizio dell’anno segnala sempre esuberi di precipitazione compresi fra il 20 ed il 35% e delinea il 2008 come una delle quattro annate finora più piovose degli ultimi 20 anni, al pari dell’anno scorso. Di questo mese si devono ricordare: •Le forti piogge temporalesche nel Basso Feltrino del giorno 7 (72 mm a Schievenin), con notevoli danni sul territorio in Comune di Alano di Piave; •Il vento fortissimo su alcune cime montane, sempre il giorno 7 (135 km/h sul M.Cesen, 100 km/h sulla Marmolada). In tutto si sono avuti 11 giorni soleggiati, 15 instabili e 4 giorno di maltempo.

Autore : Bruno Renon

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum