Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sensazionale scoperta nell'Ohio: ENERGIA illimitata dall'acqua di mare!

Un ingegnere dell'Ohio, esponendo dell'acqua salata a certe radiofrequenze, ha innescato una reazione esotermica, producendo una grande quantità di "energia pulita"!

In primo piano - 12 Ottobre 2007, ore 10.30

La scoperta è arrivata per caso! Uno scienziato in pensione della Pennsylvania, tale John Kanzius, stava cercando una cura per combattere il cancro che lo affliggeva da tempo. Specializzato in fisica e chimica, stava cercando di separare le molecole dell'acqua marina bombardandola con onde radio. L'intento era quello di produrre un sistema per distruggere le cellule cancerogene, senza danneggiare le cellule sane, ma con grande stupore dello scienziato, il contenuto della provetta ha preso fuoco, sprigionando un'enorme quantità di energia. L'idrogeno contenuto nella provetta ha prodotto una fiamma che ha raggiunto rapidamente la temperatura di 1700°C! La notizia ha fatto subito il giro del mondo e si è scatenato un vero vespaio di discussioni e dibattiti nel mondo scientifico. Per capire meglio la situazione si sono mossi anche i ricercatori della Penn State University e il chimico Rustum Roy, i quali hanno confermato la scoperta. "Le onde radio ad una certa frequenza hanno la caratteristica di scindere le molecole dell'acqua, separando l'idrogeno dall'ossigeno. Con una particolare frequenza radio sembra che l'idrogeno possa generare una combustione, bruciando finchè rimane esposto alle frequenze. Il punto cruciale sta nel determinare la quantità di energia necessaria per produrre tale reazione e quindi il rapporto tra energia impiegata ed energia prodotta. "Tale scoperta potrebbe rivelarsi tra le più importanti degli ultimi decenni", aggiungono gli scienziati, "le potenzialità potrebbero essere enormi, sia nel settore energetico, industriale che nei trasporti, ma c'è bisogno di fondi per la ricerca". Per ora è prematuro correre a conclusioni affrettate, ma credo che non sarà così facile convincere i "signori del petrolio" ad abbandonare i combustibili fossili per energie pulite a basso costo. Fare il pieno alle proprie auto con semplice acqua di mare potrebbe rimanere solo un bel sogno, forse irrealizzabile!

Autore : Luca Savorani

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.47: SS223 Di Paganico

incidente

Incidente a 5,928 km prima di Incrocio Variante Di Paganico (Km. 22,5) in direzione Incrocio SS71..…

h 11.42: A4 Venezia-Trieste

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Latisana (Km. 461,5) e Allacc..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum