Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Seguiamo il peggioramento tra mercoledì e giovedì...

Mercoledì torna la pioggia al nord-ovest, sul medio-alto Tirreno e la Sardegna. Giovedì peggiora al nord-est e al centro-sud, migliora sul settore nord-occidentale e la Sardegna.

In primo piano - 24 Febbraio 2014, ore 10.13

La tregua del maltempo imposta su molte regioni da una flebile rimonta dell'alta pressione, tra 24-36  ore sarà solo un ricordo. Il sole avrà la meglio ancora nella giornata di martedì, successivamente il cielo tornerà a dispensare acqua ad iniziare dai settori di ponente.

Merito (o demerito) di una nuova perturbazione che seguendo un percorso ormai collaudato, si getterà dalla Francia verso il Bacino centro-occidentale del Mediterraneo, causando il peggioramento sopra menzionato.

Le prime regioni ad essere interessate dal passaggio saranno le nord-occidentali ed il settore dell'alto-medio Tirreno. Anche la Sardegna verrà interessata marginalmente, specie nelle zone più a nord.

La prima cartina inquadra le cumulate piovose attese sull'Italia nella giornata di mercoledì 26, tra le 7 del mattino e le 19 di sera.

Precipitazioni sparse interesseranno il nord-ovest, anche a carattere di rovescio in prossimità della fascia prealpina e sulla Liguria. La neve si farà vedere sopra i 700-800 metri sulle Alpi, 1000 metri in media sull'Appennino Ligure.

Nel corso della giornata inizierà a piovere sull'Emilia e il Veneto occidentale, sulla Toscana, il nord della Sardegna, l'Umbria occidentale e l'alto Lazio. Quota neve in Appennino tra i 1000 e i 1200 metri.

Le restanti regioni saranno ancora in attesa, a parte qualche pioggia in tarda serata sulla Campania e l'ovest della Sicilia.

Giovedì 27, la perturbazione farà progressi verso levante, liberando il settore di nord-ovest e la Sardegna.

Le piogge si sposteranno al nord-est e lungo le regioni centrali, dove potrebbero assumere anche carattere di rovescio o temporale. I fenomeni si muoveranno da ovest verso est, assumendo carattere nevoso sulle Alpi sopra gli 800 metri e in Appennino tra i 1000 e i 1200 metri.

Entro il pomeriggio-sera il tempo peggiorerà anche al sud, ad iniziare dalla Campania e dalla Sicilia occidentale.

Le temperature tenderanno a scendere specie sotto le precipitazioni più intense. Rinforzerà anche un po' la ventilazione.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum