Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Seconda settimana di maggio, aria fresca e qualche temporale in vista per le regioni adriatiche

Mercoledì la giornata chiave con il passaggio della coda di una perturbazione nord-europea.

In primo piano - 4 Maggio 2011, ore 14.11

L'alta pressione prende possesso dell'Europa e del Mediterraneo. La sua azione invasiva ed ingerente si farà determinante nel disegnare gli scenari del tempo non solo per il prossimo fine settimana, già dedicato a piene mani al bel tempo, ma anche oltre.

Occorre notare però che il suo sviluppo, alimentato da una notevole pulsazione subtropicale, porterà i massimi di pressione a risalire con il passare dei giorni verso nord, lungo la direttrice Mediterraneo occidentale-Mare del Nord-Regione Scandinava. Questo iter vedrà di pari passo spostarsi anche le masse d'aria che graviteranno attorno al grande ciclope del bel tempo.

Lungo il suo bordo orientale l'attenzione andrà posta su un nucleo depressionario che, vista la luce sul suolo russo, sovrà smontare le tende per lasciar spazio al grande anticiclone intorno al 10-12 del mese. Tale nucleo di aria fresca e instabile muoverà infatti verso l'Europa centrale, ma anche qui troverà la strada sbarrata dalla resistenza opposta dal promontorio anticiclonico, proiettato con il suo asse da nord Africa verso la Francia.

Ne conseguirà una deviazione a parabola che dirotterà tutto il potenziale maltempo legato alla depressione, sui Paesi balcanici. Tra martedì 10 e venerdì 13 però la parte più periferica del vortice sembra possa avere buone chances per lambire i versanti orientali del nostro Paese e scivolare poi verso sud attraverso l'Adriatico facendo sentire, almeno marginalmente, i suoi effetti.

Se la manovra andasse in porto ne risulterebbe una generale rinfrescata lungo queste regioni, accompagnata da un rinforzo del vento da nord e da qualche manifestazione temporalesca. I fenomeni più significativi pare potranno concentrarsi con maggior enfasi nella giornata di mercoledì 11, allorchè potranno contare sul sostegno di una perturbazione in transito oltremare, ma la cui coda potrebbe rivelarsi velenosa soprattutto sulle regioni del medio e basso Adriatico.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.44: SS114 Orientale Sicula

incidente

Incidente a 1,052 km prima di Incrocio Mazzaro' (Km. 46,6) in entrambe le direzioni…

h 03.26: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Pesaro-Urbino (Km. 155,9) e Cattolica (Km. 143,9) in direzione..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum