Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Seconda parte di febbraio: qualche sorpresa fredda?

Si affianca all'ipotesi, peraltro non troppo convincente, di una parziale rimonta anticiclonica sul bacino centrale del Mediterraneo, quella di un richiamo di aria fredda dall'est europeo con conseguenze ancora perturbate ma un po' più invernali.

In primo piano - 5 Febbraio 2014, ore 15.09

Lo stiamo dicendo da giorni: manca almeno la zampata fredda di fine inverno. Per la prima volta oggi si scorge dalle "controanalisi" del modello americano qualcosa che, almeno vagamente gli assomiglia.

Una depressione che tende ad isolarsi nel Mediterraneo, richiamando aria fredda da est che cingerebbe l'Europa in un abbraccio freddo, favorendo un temporaneo ponte anticiclonico tra Azzorre e Russia e bloccando per la prima volta l'inserimento delle miti correnti atlantiche sul Continente.

Sarà proprio vero? Diciamo che l'ipotesi del colpo di coda gode di un 25% di possibilità di realizzarsi, di fronte ad un 30% che l'analisi delle corse ensembles attribuisce all'opzione più facile, quella anticiclonica di matrice subtropicale che, di tanto in tanto, si affaccia proprio sul finire del febbraio, per una prima visita di cortesia al nostro Paese, ma c'è anche un restante 45% che depone per l'insistenza della variabilità atlantica, sia pure meno tormentata, ma con diverse pause asciutte e con maltempo decisamente più blando.

Insomma la seconda metà di febbraio vedrà gradualmente terminare questa pazza e turbolenta fase perturbata che stiamo vivendo.

L'ipotesi di una retrogressione di aria fredda dall'est europeo peraltro poteva trovare qualche giustificazione nella fase di "diaspora" delle masse fredde del vortice polare; il fatto che i modelli probabilistici in qualche modo avallino questa ipotesi o perlomeno la abbozzino, fa pensare che non si tratti solo di cavillosi e teorici ragionamenti per addetti ai lavori.

SINTESI PREVISIONALE DA GIOVEDI 13 a GIOVEDI 20 FEBBRAIO (ipotesi mediata):
Da giovedì 13 a sabato 15: graduale e temporaneo miglioramento del tempo, grazie ad una modesta rimonta dell'anticiclone subtropicale in sede mediterranea. 

Da domenica 16 a martedì 18:  dapprima bel tempo e ancora mite per la stagione con qualche nebbia marittima classica di fine inverno, da martedì nuova variabilità a partire dal nord con qualche precipitazione possibile sulle Alpi.

mercoledì 19 e giovedì 20: probabile affondo di una saccatura atlantica con moderato maltempo al nord e sulle regioni centrali tirreniche. Quota neve alta sulle Alpi: almeno 1500m. Lieve calo termico ma ancora mite su centrali adriatiche e meridione.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum