Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Seconda decade ottobrina sotto anticiclone, speranze di cambiamento a lungo termine

Una figura assai forte di alta pressione, promette di interessare il nostro continente nella seconda decade di ottobre: ecco le giornate di tempo più stabile. Uno sguardo anche a lungo termine, con le prime ipotesi di cambiamento.

In primo piano - 9 Ottobre 2017, ore 17.25

Come da previsione, nei prossimi giorni l'Europa verrà interessata da una figura di alta pressione alimentata direttamente dalle masse d'aria calde di origine subtropicale oceanica. Tale anticiclone collocato proprio nella fascia delle medie latitudini, trarrà linfa vitale nel rinforzo del Vortice Polare e con esso le westerlies occidentali che andranno ad interessare il nord Europa, laddove sono previste intense circolazioni depressionarie. Queste stesse circolazioni richiameranno a sè masse d'aria calda che alle nostre latitudini si traducono nel rialzo della cella di Hadley, adibita agli anticicloni delle latitudini subtropicali.

L'apice di questa fase così stabile sarà compresa tra giovedì 12 e martedì 17 ottobre; in questa fase è previsto un aumento significativo delle temperature negli strati superiori dell'atmosfera, con lo zero termico previsto innalzarsi sin oltre i 3000 metri di quota. Il clima risulterà molto mite anche negli strati prossimi al suolo, con valori termici superiori alla media, eccetto nelle zone interessate dalle inversioni termiche, come la Valpadana.

La fase "parossistica" del nostro anticiclone, sarà tutto sommato limitata allo spazio di pochi giorni, seguita da un indebolimento della struttura che sarebbe portato da un nuovo tentativo delle correnti occidentali di penetrare verso la fascia delle medie latitudini in corrispondenza dell'Europa occidentale. La causa potrebbe essere ricercata in un rallentamento della tensione zonale e pertanto una maggior predisposizione della corrente a getto a creare ondulazioni e quindi saccature.

Al momento tale previsione messa in luce a cavallo tra la seconda e la terza decade ottobrina, necessita ancora di ulteriori conferme

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum