Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Secessione climatica sull'Italia: l'instabilità al nord, il vento al centro, il caldo al sud

Il ricambio d'aria previsto per i prossimi giorni trova conferma nelle ultime carte, tuttavia non si tratterà di un vero peggioramento e per di più interesserà solo alcuni settori del nostro Paese. Vediamo quali e perchè.

In primo piano - 6 Luglio 2009, ore 10.12

L'Atlantico sta rosicchiando sempre più terreno alla palude circolatoria ancora dominante sullo scacchiere mediterraneo. Un primo cavo d'onda è transitato questa notte alle quote superiori interessando con un vasto complesso temporalesco diverse regioni del nord. Ora il malloppo si trova sul nord-est e sta proseguendo indebolito il suo cammino verso le Marche. Al suo seguito le correnti in altitudine rinforzeranno dai quadranti occidentali introducendo così la nuova massa d'aria pescata dall'oceano. Niente caldo quindi nei prossimi giorni, almeno al nord e su buona parte del centro. Il sud invece potrà sperimentare temperature in aumento a causa della maggiore influenza operata dal più vicino respiro anticiclonico subtropicale. I tratti salienti del tempo che ci attende in questa prima settimana di luglio faranno capo ad una mancanza di sintonia tra quanto accade alle quote superiori e la circolazione al livello del suolo; il fatto risulta caratteristico di questo periodo dell'anno, dove i contrasti alle quote inferiori risultano prevalentemente blandi. La circolazione in quota prevede invece un profondo minimo depressionario posto con il suo quartier generale nei pressi del Mare del Nord. Dall'altra sponda un anticiclone subtropicale contratto sul nord Africa che comunque tenterà di opporre resistenza. Nel mezzo un fiume d'aria che si andrà incanalando sui nostri cieli ove tra martedì e mercoledì è anche previsto il transito della corrente a getto. Sarà proprio in seno alle (modeste) ondulazioni di questa cintura di vento che si inseriranno alcuni corpi nuvolosi i quali scorreranno sull'Europa centrale interessando solo marginalmente il nostro Paese, segnatamente le regioni alpine e il nord. Martedì è atteso il transito di un corpo nuvoloso un po' più organizzato con possibile passata temporalesca al settentrione. Per l'occasione dunque la nuova massa d'aria, avendo anche l'ostacolo alpino da mettere in conto, seguirà la via della caduta attraverso le precipitazioni temporalesche per raggiungere il suolo. Queste si presenteranno a macchia di leopardo e solo occasionalmente raggiungeranno le costre regioni centrali. Su questo settore invece il cambiamento d'aria avverrà in presa diretta, ossia a mezzo del vento che tenderà a rinforzare dai quadranti occidentali, soprattutto in montagna. Ne conseguirà un parziale ridimensionamento dei temporali pomeridiani i quali non avranno più il surriscaldamento dei suoli su cui fare affidamento. Il sud, come abbiamo detto, si ritroverà ai margini e la nuova situazione si manifesterà se non altro, analogamente al centro, per un generale affievolimento dell'attività temporalesca a ciclo diurno tanto puntuale negli ultimi giorni. Insomma, paradossalmente la nuova massa d'aria non sovvertirà i crismi di questa estate e, in linea generale, non potremo parlare di un vero e proprio peggioramento. Dobbiamo peraltro prendere atto che anche in questo frangente l'alito rovente dell'alta pressione nord-africana se ne starà a debita distanza dalla nostra estate la quale proseguirà sulla faslariga di una stagione tutto sommato "normale", così come avevamo anticipato a suo tempo nelle nostre proiezioni stagionali.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum