Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Se si avverasse?

Saccatura in penetrazione da ovest e ingresso di una perturbazione tosta su gran parte del nord e poi anche in Toscana.

In primo piano - 17 Settembre 2012, ore 13.59

Si tratterebbe di un vero e proprio blitz perturbato. Se le recentissime emissioni del modello americano trovassero conferma nei fatti, un serio peggioramento interverrebbe sin dalle prime ore di domenica al nord-ovest, in graduale estensione alla Toscana e al resto del settentrione a fine giornata.

Rispetto all'emissione precedente, quest'ultima scarta l'ipotesi instabile sul nord-est e brucia le tappe del peggioramento atteso per la prossima settimana, proponendo sin da sabato pomeriggio un richiamo di correnti orientali umide in Valpadana, testimoniato da quel "naso" barico al suolo presente nelle carte.

Questo significherebbe tre cose: 1 sbarramento da sud in atto a sud delle Alpi e tendenza al favonio a nord, 2 alta di blocco ad est e dunque pericolosa persistenza del maltempo sulle medesime zone per ore, 3 stau per venti da est su ovest Piemonte con le prime precipitazioni, senza contare eventuali fenomeni prefrontali.

Si tratterebbe oltretutto della classica situazione in cui il Mar Ligure farebbe i conti con possibili temporali marittimi anche autorigeneranti perchè dalla Valpadana affluirebbe dai passi appenninici anche aria fresca fin sul mare, che andrebbe ad interagire con quella più umida e mite in arrivo con le correnti meridionali. Insomma una situazione da non sottovalutare.

Dalle mappe si noterebbe la parziale ombra pluviometrica sulla bassa padana e sull'Emilia, frutto della vivacità delle correnti meridionali, con i fenomeni che andrebbero invece a colpire con forza la fascia pedemontana e prealpina. 

Che attendibilità hanno queste mappe appena uscite? Al momento si tratta unicamente di una corsa del modello, una singola emissione non scrive la storia, ma non va nemmeno sottovalutata: al momento comunque non si va oltre il 40% ed è già molto. Seguite gli aggiornamenti.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum