Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Se si avverasse?

Le ultimissime emissioni del modello americano propongono un guasto più importante sul settentrione tra lunedì e martedì.

In primo piano - 13 Marzo 2012, ore 11.39

Di saccature che avanzavano da ovest sul settentrione nell'ultimo anno ne abbiamo viste fallire tante, così tante che consideriamo a priori scarsa l'affidabilità di una tale evoluzione, se non è accompagnata da una "signora" configurazione.

Anche in questa occasione la saccatura fa una gran fatica ad avanzare verso levante, ma alla fine, proprio quando sembra destinata a perdere compattezza e ad evolvere in goccia fredda strozzata sulla Francia, ecco il sussulto che non ti aspetti, almeno nella corsa ufficiale del modello, che propone l'approfondimento del vortice a tutte le quote a ridosso del mar ligure tra lunedì sera 19 e martedì mattina 20 marzo.

Quando si arriverà a questo le forti correnti da SW avranno già dispensato le prime precipitazioni sui rilievi del nord tra domenica sera e lunedì pomeriggio, ma sarebbe proprio tra la notte su martedì e martedì mattina che si assisterebbe alle precipitazioni più abbondanti, estese probabilmente anche alla Toscana.

La quota neve si andrebbe ad attestare da 1500 a 1200m.

Ribadiamo che l'affidabilità di tale previsione resta bassa, ma ci sembrava doveroso informarne i lettori.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum