Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

SCONVOLGENTE: a proposito dell'Acna...

MeteoLive ha affrontato di recente i tristi avvenimenti dell'Acna di Cengio. Il Dottor Andrea Giuliani, esprime alcune considerazioni personali in merito.

In primo piano - 19 Ottobre 2004, ore 16.33

Parla il Dottor Andrea Giuliani, dell'ArpaLazio: Vorrei far presente che nei suoi ultimi anni di vita, l’ACNA è stata una fabbrica del gruppo ENI. Industria di Stato, quindi. Uno Stato capace di comprare la vita e la salute delle persone pur di essere competitivo sul mercato. Come? Pagando con stipendi da sogno operai a mala pena dotati di licenza media in cambio del contagio sicuro con prodotti intermedi (coloranti, materiali plastici, ecc.) a base di Amine aromatiche (sostanza che solo a nominarla fa venire il cancro ai polmoni). Operai che al primo caldo primaverile sudavano blu, verde, rosso. Altri che a mani nude sistemavano tubature o valvole di acciaio o piombo erose dagli acidi che ci passavano dentro. Altri ancora costretti ad immergersi (nel vero senso della parola) dentro le vasche di stoccaggio dei fanghi di scarto (sotto minaccia di licenziamento) a sistemare falle nei pannelli isolanti che ne rivestono le pareti. Intere frazioni di Cengio e Saliceto sequestrate dalla magistratura per la presenza di sostanze tossiche nell’intonaco dei muri delle case, verdure e altri prodotti agricoli prodotti sul posto il cui unico sapore era quello di un medicinale. Facile pensare, però, che tutto questo è stato considerato dalla comunità locale come il prezzo da pagare per un benessere economico, un lavoro sicuro che si è tramandato di generazione in generazione, macchine di lusso, sicurezza per i figli, ecc. e la forte opposizione ad una logica chiusura dello stabilimento. Ecco perché la presenza di un impianto simile in zone altrimenti disagiate, provoca disastri non solo sul piano ambientale ma anche su quelli economico e socio-culturale. Tanto che l’ordinanza della Presidenza del Consiglio che dichiara Cengio “sito ad alto rischio ambientale di interesse nazionale” cercca di porre gli strumenti per fare fronte all’”emergenza socio-ambientale della Val Bormida”.

Autore : Andrea Giuliani

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum