Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

SCOLARI a MeteoLive: "siccità? Ci ostiniamo a coltivare mais, mancano i dissalatori..."

L'opinione del Prof. Gianluigi Scolari, Istituto Microbiologia Facoltà Agraria Università Cattolica.

In primo piano - 12 Aprile 2007, ore 09.32

Vorrei sottolineare alcuni aspetti che riguardano la situazione preoccupante dell'agricoltura in relazione alla siccità. Fenomeno questo, di interpretazione estremamente difficoltosa e difficilissimo da modellare, come tutti i fenomeni stocastici; tuttavia esistono delle semplici leggi "naturali" la cui validità travalica anche la descrizione meccanicistica (deterministica) dei fenomeni naturali. Faccio qualche esempio emblematico. a)siccità. Perchè gli agricoltori della Val Padana si ostinano a coltivare mais, pianta vorace che destruttura il terreno e che richiede moltissima H2O? Perchè per produrre latte in grande quantità su superfici ridotte bisogna "spremere" la produttività del terreno aumentando la cubatura del foraggio rispetto al prato polifita? Risultato: qualcosa non quadra perchè il latte della "Padania" costa molto di più di quello EU (per questo ne importiamo!). Ora che gli agricoltori si stracciano le vesti, dovranno fare i conti con la siccità. In altre parole, ogni nicchia ecologica è caratterizzata da un proprio "carry over". Ancora sulla siccità: perchè gli impianti di dissalazione dell'H2O non ci sono o non funzionano? L'Italia è il Paese del sole e del mare! (altro che ponte sullo stretto!!). b) L'agricoltura moderna ha fatto scempio degli alberi (per ottenere un'oncia di mais in più per ettaro); inoltre intere colline del Senese (e non solo) da giugno in poi sono veri e propri deserti. Si può ragionevolmente sostenere che questo non abbia alcuna influenza sul microclima?!?. Altro che gridare scandalizzati al disboscamento del polmone del mondo: noi occidentali siamo i primi ad aver distrutto milioni di ettari di bosco in nome dell'agricoltura (sottolineo che l'UE è eccedentaria per parecchi prodotti alimentari, e che capita a tutti di buttare il pane avanzato!!!). Personalmente dico, provocatoriamente, che in ogni angolo del nostro Paese bisognerebbe piantare alberi in modo massiccio (anche se ciò non ci restituirebbe comunque la biodiversità). c) A proposito di carry over. La sintesi di tutti gli esempi che si possono citare è efficacemente rappresentata dal pensiero profondo di un grande biologo tedesco: il comportamento umano occidentale in tutti i suoi risvolti è un "non sense" biologico. Tra i mille e più esempi cito: per spostare 70kG di massa corporea usiamo 1.5 t circa di mezzo (vetture,SUV); c'è caldo ma usiamo il condizionatore (magari raffreddato ad H2O) per restare in giacca e cravatta! ecc., ecc., ecc. Le leggi della biologia sono ferree: così la specie umana scomparirà. La cellula non fa nulla che non sia veramente funzionale alla propria vita. Ritengo che le riflessioni serie siano doverose ed impellenti. Può darsi che sia sull'orlo di una psicosi, ma mi sono convertito al mezzo pubblico, faccio docce brevissime,non uso più il condizionatore, e mangio meno: non sono ancora morto!!!

Autore : Prof. Gianluigi Scolari

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.33: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Svincolo SP208 Carugate: Brugherio Nord (Km. 17,8) in uscita in dire..…

h 17.32: A1 Roma-Napoli

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Ferentino e Ceprano (Km. 643,3) in entrambe le direzioni dalle 1..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum