Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Scatta l'ora dell'alta pressione: ecco dove si farà maggiormente sentire il CALDO

Ancora 24-36 ore di temperature accettabili, poi il fiato dell'alta pressione imporrà un'accelerazione dei termometri verso l'alto. Non sono comunque attesi valori record in Italia.

In primo piano - 2 Giugno 2015, ore 08.36

Le ultime note instabili abbandonano lentamente l'Italia. La rimonta anticiclonica prevista da giorni sul nostro Paese inizierà a farsi sentire a partire dalla giornata di mercoledì 3 giugno.

Successivamente, si manifesterà sull'Italia un crescendo di stabilità e caldo che dovrebbe culminare tra venerdì 5 e sabato 6 giugno.

La prima cartina, relativa alla giornata di giovedì 4 giugno, ci mostra l'alta pressione ben piazzata sull'Italia e sui Paesi dell'Europa centrale.

Le depressioni saranno disposte ai lati di questa grande isola di bel tempo: la prima ad ovest dell'Irlanda, la seconda sulla lontana Turchia.

Inutile rimarcare che con una situazione siffatta, il bel tempo sarà presente quasi ovunque sul nostro Paese. Solo le Alpi e le zone appenniniche centro-meridionali saranno interessate da qualche temporale pomeridiano, in pronta attenuazione appena si spegnerà la lampadina del sole.

Veniamo adesso all'argomento "CALDO". Come abbiamo già anticipato, il maggior soleggiamento unito alla subsidenza causata dell'alta pressione garantirà un generale aumento delle temperature che si manifesterà soprattutto dalla giornata di giovedì 4 giugno.

In Italia, tuttavia, non dovrebbero essere scomodati valori record. A riprova di ciò abbiamo preparato una cartina termica che inquadra le temperature massime previste in Italia nel pomeriggio di venerdì 5 giugno.

I 30° saranno valicati su molte regioni d'Italia, ma non avremo punte termiche eccessive. 34° si toccheranno probabilmente tra il Tavoliere delle Puglie e la bassa Lucania. Il medesimo valore si raggiungerà anche nelle zone interne della Sardegna.

31-32° si toccheranno sulle pianure del nord e nelle zone interne tosco-laziali, oltre alle zone interne di Campania e Calabria.

Andrà meglio lungo le coste, dove il mare ancora fresco metterà in moto brezze termiche rinfrescanti che dal mare soffieranno verso la terraferma.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum