Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sardegna: grosso nucleo temporalesco in visita sull'isola mercoledì?

L'abbraccio della spirale depressionaria in risalita dalle isole Baleari coinvolgerà in modo particolare l'Isola. La stratificazione instabile dell'aria potrebbe risultare determinante per agevolare episodi anche a sfondo temporalesco e anche abbondanti tra la notte e la mattinata di mercoledì.

In primo piano - 31 Marzo 2009, ore 10.18

Sardegna; arriva la "Spagnola". Non si tratta della solita influenza di fine inverno ma di una velenosa struttura depressionaria centrata sulle isole Baleari che ha tutta l'intenzione di spargere fenomeni anche di una certa intensità sulla regione più tropicale d'Italia. Il fermento convettivo che pullulerà nelle prossime ore sul Mediterraneo occidentale coinvolgerà anche la Sardegna ma sarà mercoledì notte e nelle ore della prima mattina che si avrà l'apice dei fenomeni. Tutto nascerà da una pulsazione della corrente a getto la quale, in risalita dal nord Africa, avvetterà in altitudine nuclei di vorticità ciclonica lungo il suo bordo sinistro agevolando in tal modo una forte predisposizione atmosferica ai moti verticali. Altri due elementi ci fanno pensare a possibili risvolti temporaleschi o comunque a precipitazioni di una certa intensità: per prima cosa il richiamo di aria umida e mite nei bassi strati dai quadranti meridionali sul Tirreno e in seconda istanza l'ingresso in quota di aria secca e più fresca dai quadranti nord-occidentali, con possibile intrusione di refoli di aria addirittura stratosferica carica di ulteriore vorticità. In questo modo la colonna d'aria intorno all'isola si troverà in equilibrio precario. Tale status sfocerà nella costruzione di un piccolo minimo di pressione secondario poco al largo della Costa Smeralda. Da qui la quadratura del cerchio, con l'ultimo tassello che mancava: la convergenza dell'aria nel bassi strati con ulteriore spinta verticale e la conseguente costruzione di un attivo corpo nuvoloso in viaggio verso nord. Entro questo tessuto nuvoloso saranno immerse alcune cellule temporalesche che tra la notte e la mattinata di mercoledì potranno colpire con maggior enfasi le seguenti zone: si inizierà con il Sarrabus per poi proseguire verso nord su Ogliastra, gruppo del Gennargentu, Nuorese centro-orientale e quasi tutto il Sassarese, con particolare attenzione alla Gallura. Già in tarda mattinata fenomeni in progressiva attenuazione e pomeriggio più tranquillo, anche se in un contesto comunque ancora instabile.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum