Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

SABATO: la situazione si COMPLICA sul nord Italia...

Analizziamo la situazione sinottica prevista per la giornata di sabato in Italia: molto interessante lo "scontro" tra masse d'aria che avverrà al settentrione, con inevitabili condizioni di instabilità.

In primo piano - 15 Aprile 2015, ore 08.46

La "semplicità meteorologica" indotta dalla presenza dell'alta pressione nel Mediterraneo non è destinata a durare a lungo...e con essa la relativa stabilità delle condizioni atmosferiche.

In primavera è molto difficile trovare lunghi periodi stabili, in quanto le masse d'aria che raggiungono il nostro mare presentano caratteristiche molto diverse.

Guardate cosa succederà sul nord Italia nella giornata di sabato 18 aprile. Per facilitare la spiegazione abbiamo scomodato una cartina sinottica "vecchio stile", che mette in risalto i sistemi frontali e i relativi "rami caldi e freddi".

Spicca ovviamente la posizione assai anomala dell'alta pressione, ubicata con i suoi massimi sul Regno Unito. Lo spostamento verso nord-ovest della cella altopressoria consentirà una discesa di aria fredda dalle alte latitudini verso l'Europa centrale (frecce blu). Il Bacino del Mediterraneo, questa volta, non verrà interessato direttamente dalle suddette correnti fredde (come avvenuto nel periodo pasquale), ma sarà sede di aria caldo-umida derivata da una circolazione sud-occidentale secondaria, proveniente dalla Penisola Iberica e dal nord Africa (frecce rosse).

La confluenza tra l'aria di matrice nord europea e quella di origine mediterranea avverrà proprio sul nord Italia. La cartina ci mostra la traccia di un lungo sistema frontale che testimonierà proprio lo scontro tra queste masse d'aria di diversa origine, In pratica, l'inverno e la primavera inoltrata si metteranno a confronto in uno spazio territoriale relativamente ridotto. Tutto ciò darà luogo a condizioni di instabilità anche marcata, che si faranno sentire segnatamente al nord e su parte del centro (dove agirà la suddetta confluenza).

L'evoluzione successiva è ancora poco chiara. E' probabile che si generi una depressione autonoma tra la Francia e l'Iberia (alimentata da aria umida), mentre le correnti fredde potrebbero puntate verso levante, in direzione dell'Europa orientale e della vicina Russia, ma abbiamo bisogno di conferme a riguardo.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum