Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sabato 23 marzo 2019: oggi festeggiamo la Giornata Mondiale della Meteorologia

Un elogio al Sole: la Giornata Mondiale della Meteorologia discute sul funzionamento della nostra stella, attraverso la quale possiamo ammirare il pianeta Terra in tutta la sua bellezza.

In primo piano - 23 Marzo 2019, ore 15.45

"Sunspots" nella superficie della nostra stella.

Si celebra oggi, sabato 23 marzo, la Giornata Mondiale della Meteorologia. Questa ricorrenza entrò a far parte del nostro calendario a partire dal 1950, una data importante che segnò la nascita della Convenzione Intergovernativa dell'Organizzazione Meteorologica Mondiale (WMO). La finalità è quella di promuovere ricerca, cooperazione tra i paesi e scambio di informazioni per la sicurezza, il benessere della popolazione e la qualità dell'ambiente in cui viviamo. Ogni anno la Giornata Mondiale viene dedicata ad un tema particolare correlato alla meteorologia, per l'anno 2019 l'attenzione è rivolta al Sole ed alla sua attività.

Il Sole è il motore del tempo meteorologico, ad esso dobbiamo il funzionamento dell'atmosfera, delle circolazioni d'aria e d'acqua che governano i tratti salienti del clima della Terra.

In quale modo il Sole influenza il clima del nostro pianeta?

Oggi sappiamo che il Sole con i suoi cicli di attività è da sempre responsabile delle lente variazioni del clima. Tuttavia il veloce riscaldamento della temperatura che si sta manifestando in questi ultimi decenni, rimane da attribuire in una modifica nella composizione della nostra atmosfera da parte dell'attività antropica e più nello specifico nell'aumento di concentrazione dei cosiddetti gas serra.

Schema di funzionamento dell'effetto serra:

Questo determina una modifica nella risposta del pianeta alla radiazione solare. Le radiazioni infrarosse vengono disperse in atmosfera con più difficoltà e questo provoca un aumento della temperatura nella troposfera.

A che punto siamo con la previsione del tempo?

Negli anni la previsione meteorologica ha fatto passi da gigante ma abbiamo ancora dei punti deboli nella previsione a breve termine di eventi su piccola scala, come per esempio le perturbazioni localizzate prodotte dai sistemi convettivi. In parole povere, la previsione sui TEMPORALI presenta ancora un notevole margine di errore anche nelle piccole distanze, una peculiarità che rende quasi impossibile prevedere con anticipo dove un temporale potrà colpire con la sua parte più intensa.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum