Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Roma nubifragio: forti temporali mettono in ginocchio la capitale

L'intenso fronte temporalesco transitato nella giornata di ieri su Roma, ha determinato l'arrivo di un vero e proprio NUBIFRAGIO con vasti tratti allagati. Una situazione di vera e propria emergenza che ha messo in seria difficoltà automobilisti e protezione civile.

In primo piano - 16 Giugno 2014, ore 11.00

Diversi giorni di anticiclone associati ad una grande calura, spazzata via nel giro di poche ore dall'arrivo di aria fresca nord-orientale. Il forte contrasto termico che è andato creandosi nella giornata di ieri sul territorio italiano, è stato responsabile di forti moti convettivi. L'aria calda ed umida accumulata nei bassi strati dall'anticiclone africano è stata così obbligata a sollevarsi prepotentemente, creando sistemi multicellari di intensi cumulonembi che dapprima hanno interessato le regioni settentrionali, successivamente si sono accaniti con particolare insistenza sul centro Italia, generando temporali anche in mare aperto.

Il temporale responsabile di tanta violenza nella fenomenologia ha presentato a tratti la tipica forma a "V", che accomuna i temporali più violenti che possono interessare la nostra penisola. Mentre al nord il passaggio temporalesco non è stato accompagnato da alcun ricarico umido meridionale, se non molto isolato e circoscritto alla Liguria di Levante, sulle regioni centrali l'azione marittima è stata assai più preponderante. Il temporale di Roma è così riuscito ad attingere parte della propria energia non solo dal violento contrasto tra aria calda subtropicale ed aria assai più fresca nord-est europea, ma anche dall'umidità in arrivo dal mare di fronte la città.

Ne è scaturito un evento temporalesco che nel pomeriggio di domenica ha accumulato oltre 50mm di pioggia nel giro di poche ore. Questo rappresenta un quantitativo di precipitazione relativamente modesto per alcune regioni ove le acque defluiscono rapidamente verso il mare (per esempio la Liguria). Un quantitativo che può tradursi in veri e propri nubifragi su altre aree dove la particolare conformazione morfologica del territorio prolunga la fase di deflusso molto più a lungo, rendendo più bassa la tollerabilità del terreno all'arrivo di forti temporali.

Ritroviamo così una città in forte difficoltà su più fronti
, sono infatti assai numerosi gli eventi effettuati dalla Protezione Civile già nella giornata di ieri, altri sono ancora in corso in queste ore, una situazione che richiederà diversi giorni per tornare alla completa normalità. A crear danno non c'è stata solo la pioggia, la forte ventilazione discendente dal temporale verso il suolo ha infatti divelto parecchi alberi, almeno una trentina le aree ove è stato necessario intervenire tempestivamente tramite la messa in sicurezza di alberature. Oltre a questo si segnalano almeno una ventina di tratti fortemente allagati sparsi per la città, alcuni sottopassi sono totalmente inutilizzabili. Il sindaco Ignazio Marino sta coordinando direttamente le operazioni di emergenza effettuate dalla Protezione Civile.

Anche in occasione di questo temporale il dissesto idrogeologico che caratterizza alcune zone della città ha portato il proprio contributo, i mezzi della Protezione Civile e del Simu stanno intervenendo per liberare la carreggiata da una frana che ostruisce la circolazione sul Gra. In queste ore sono in corso diversi interventi per liberare i tombini che sono risultati ostruiti dalla violenza delle precipitazioni. In tal senso si segnalano interventi particolarmente prolungati su Via di Casal Selce, Viale Regina e Viale Margherita.

In queste ore un parziale stop delle precipitazioni caratterizza l'intera zona anche se questo settore d'Italia risulta ancora ai margini tra l'aria calda e quella più fresca che tuttavia tenderà ad avere la meglio col passare delle ore. Una situazione che obbligherà Protezione Civile ed enti pubblici di emergenza a mantenere alta l'attenzione ancora per almeno 24 ore.


 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum